Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Martedì 18 GIUGNO 2024
Flebinec Plus
Regioni e Asl
Insonnia bambino
Segui ilFarmacistaOnline
Regioni e ASL
Veneto. Ecco i nuovi progetti aggiuntivi approvati nell’ambito della Farmacia dei Servizi
Monitoraggio dell'aderenza alla terapia farmacologica nei pazienti con diabete tipo 2; monitoraggio dell'aderenza alla terapia farmacologia per i pazienti affetti da Bpco; screenin per ipertensione arteriosa e ipercolesterolemia non note. E poi progetti di Televisita sia generale che specialistica. Ecco cosa prevedono nel dettaglio i progetti approvati nel decreto n. 15 del 15 maggio 2024. IL TESTO
21 MAG -

Dagli screening per l'ipertensione arteriosa non nota a quelli per l'ipercolesterolemia. Dal monitoraggio dell'aderenza alla terapia farmacologica nei pazienti con diabete tipo 2 all'aderenza alla terapia farmacologia per i pazienti affetti da Bpco. E poi, ancora progetti di Televisita sia generale che specialistica.

Questi i nuovi progetti aggiuntivi approvati dalla Regione Veneto, nell'ambito della farmacia dei servizi, contenuti nel decreto n. 15 dello scorso 15 maggio 2024.

Ecco cosa prevedono nel dettaglio.

Progetto screening dell'ipertensione arteriosa non noto
Il progetto consiste nel sottoporre al cittadino adulto, che abbia acconsentito a partecipare al progetto stesso, il questionario di valutazione del rischio di ipertensione e la misurazione della pressione arteriosa.

Finalità dell'iniziativa è quella di una maggiore consapevolezza del rischio associato ala malattia ipertensiva, una più diffusa consuetudine al periodico monitoraggio dei valori pressori ed una maggiore aderenza dei pazienti alla terapia antipertensiva.

Farmacie partecipanti
Al progetto possono partecipare tutte le farmacie ubicate nel territorio regionale.

lI servizio sarà fornito gratuitamente al cittadino, li quale riceverà sia un'informazione oggettiva relativa al proprio livello pressorio che, grazie al semplice questionario, un dato di massima relativo ala correttezza del proprio stile di vita.

Popolazione target
Tutti i soggetti, eccezione fatta per i soggetti con età inferiore a18 anni e donne in gravidanza, coloro che sono già in trattamento farmacologico per l'ipertensione e in presenza di aritmie che non possono essere arruolati.

Ogni cittadino può essere arruolato una sola volta.

lI farmacista dovrà, pertanto, preventivamente accertarsi circa la presenza o meno di criteri di esclusione ,e in caso di assenza, procederà con l'aiutare il cittadino nella compilazione del suddetto questionario sottoponendolo alla misurazione della pressione arteriosa.

Progetto screening dell'ipercolesterolemia non nota
In Italia li 34,8% dei decessi avviene per malattie cardiovascolari, ma più del 40% della popolazione sottovaluta i rischi legati ad alti livelli di colesterolo, mentre circa 1 su 3 ritiene che li rischio di mortalità legato all'ipercolesterolemia debba preoccupare solo chi ha problemi cardiaci pregressi.

È risaputo che mantenere un'alimentazione sana, riducendo i grassi e il consumo di alcol, controllare il peso corporeo, fare attività fisica in modo regolare ed evitare il fumo è la strategia principale per mantenere al colesterolemia entro i livelli consigliati e prevenire i problemi cardiocircolatori, ma solo per li 17% degli italiani è opportuno eseguire periodicamente dei controlli. Alti livelli di colesterolo non producono sintomi diretti e molte persone ignorano di soffrire di ipercolesterolemia.

Dal momento che il colesterolo può essere facilmente misurato con un semplice esame del sangue e deve essere tenuto costantemente sotto controllo è auspicabile prevedere screening periodici dei livelli di colesterolemia sulla popolazione, in collaborazione con le farmacie.

Farmacie partecipanti
Al progetto possono partecipare tutte le farmacie ubicate nel territorio regionale. Le farmacie partecipanti avranno li compito di identificare i pazienti a cui effettuare la determinazione del livello lipidico.

Il servizio sarà fornito gratuitamente al cittadino.

Popolazione target
Tuti i soggetti, eccezione fata per i soggetti con età inferiore a 18 anni, e donne in gravidanza, coloro che sono già in trattamento farmacologico per l'ipercolesterolemia o che hanno già avuto un evento cardiovascolare, che non possono essere arruolati.

Ogni paziente può essere arruolato una sola volta.

Il farmacista dovrà pertanto preventivamente valutare i criteri di esclusione e in caso di assenza, procederà con l'aiutare li paziente nell'individuazione dei fattori di rischio cardiovascolare ,e in presenza di almeno uno di questi, proporrà la determinazione del livello lipidico.

Progetto monitoraggio dell'aderenza alla terapia farmacologica nei pazienti con diabete tipo 2
In Veneto il diabete interessa almeno 300.000 persone (su circa 5 milioni di abitanti), di cui circa il 5% con diabete tipo 1 (ovvero 15.000 assistiti) mentre il 95% rimanente ha una diagnosi di diabete di tipo 2.

Il controllo dei livelli glicemici per i soggetti affetti da diabete di tipo 2 è garantito da appropriata terapia farmacologica e costante monitoraggio.

Tra l'altro l'Italia è al secondo posto in Europa per indice di vecchiaia e, com'è noto, al popolazione anziana è quella più a rischio sotto il profilo dell'aderenza ale terapie, specie in presenza di più patologie. Pertanto li monitoraggio l'aderenza alle terapie rappresenta un elemento fondamentale per la cura del paziente stesso.

L'obiettivo, pertanto, del progetto sperimentale è quello di verificare, attraverso la somministrazione di questionari, l'aderenza alla terapia farmacologica di tale tipologia di pazienti ed intervenire, laddove in presenza di soggetti scarsamente aderenti o non aderenti, con azioni propositive di counselling e successivo follow-up con la misurazione dei relativi effetti derivanti da dette azioni.

Ciò sia in ottica dela migliore cura del paziente che nell'ottica di una riduzione dei costi per eventuali prestazioni farmaceutiche, specialistiche, ricoveri e accessi al Pronto Soccorso, con un conseguente risparmio per il Ssn.

Farmacie partecipanti
Al progetto possono partecipare tutte le farmacie ubicate nel territorio regionale.

La farmacia partecipante avrà li compito di identificare preventivamente se li cittadino, che accede ala stessa, è da arruolare in quanto rientrante tra al popolazione target di cui al punto sottostante.

Il servizio sarà fornito gratuitamente al cittadino.

Popolazione target
La popolazione target è rappresentata dai cittadini individuati direttamente in farmacia in occasione della presentazione di prescrizione di farmaci per il trattamento del diabete di tipo 2, con una età dai 5 anni ed in possesso di relativo codice di esenzione (013).

Ogni paziente può essere arruolato una sola volta il previsto follow-up deve essere effettuato presso al stessa farmacia.

Arruolamento e successivo follow-up
Il farmacista effettua un primo colloquio durante il quale raccoglie le informazioni necessarie, utilizzando l'apposito questionario da inserire nella piattaforma informatica messa a disposizione dalla Associazione.

Progetto monitoraggio dell'aderenza alla terapia farmacologica nei pazienti affetti da Bpco
La Broncopneumopatia cronica ostruttiva-Bpco è malattia cronica che deriva da una interazione complessa tra fattori genetici ed ambientali, con un impatto rilevante sia sulla vita dei pazienti e delle famiglie che sui servizi sanitari. Nel mondo is stima che circa 328 milioni di persone siano affette da questa malattia che rappresenta la 4° causa di morte (6% di tutte el morti). La sua incidenza è in continuo aumento a causa di diversi fattori come li fumo, l'inquinamento oltre al graduale invecchiamento della popolazione. In Italia i dati Istat stimano una prevalenza di Bpco del 5,6% (15-50% dei fumatori sviluppa Bpco) ed indicano una mortalità che pesa per il 55% nel totale delle malattie respiratorie ed in aumento progressivo.

Nonostante lo scenario descritto l'aderenza alla terapia resta assolutamente insoddisfacente e soprattutto bassa nel panorama delle malattie croniche, attestandosi in percentuali non superiori al 20%. Tuto questo porta ad uno scarso controllo e ad un aumento del rischio di riacutizzazioni e ricoveri, generando un prevedibile consumo di risorse. Si può comprendere facilmente come il livello di diagnosi e di presa in carico appropriate, debba essere implementato attraverso una maggiore integrazione tra i vari referenti della catena assistenziale, con l'utilizzo di nuove tecnologie (farmaci, devices, telemedicina, informatizzazione, etc) ed una maggior diffusione degli expertise consolidati

Il presente progetto sperimentale coinvolge le farmacie in quanto parti integranti della predetta catena assistenziale nell'analisi dell'aderenza alla terapia farmacologica da parte dei pazienti affetti da Bpco, attraverso la somministrazione di questionario con azioni propositive di counselling e successivo follow-up e verifica sul corretto uso del device.

Farmacie partecipanti
Al progetto possono partecipare tutte el farmacie ubicate nel territorio regionale.

La farmacia partecipante avrà il compito di identificare preventivamente se il cittadino, che accede alla stessa, è da arruolare in quanto rientrante tra la popolazione target di cui al punto sottostante.

Il servizio sarà fornito gratuitamente al cittadino.

Popolazione target
La popolazione target è rappresentata dai cittadini individuati direttamente in farmacia in occasione della presentazione di prescrizione di farmaci per li trattamento della Bpco, con una età dai 5 anni ed in possesso di relativo codice di esenzione (057).

Televisita - progetto visita generale
Il progetto di televisita già avviato nell'Azienda Ulss 7 Pedemontana con risultati positivi in termini sia di adesione delle farmacie (circa li 70%) sia di richieste di accesso alla televisita da parte degli utenti, alla luce dei risultati ottenuti, viene riproposto in continuità alle medesime condizioni, estendendolo su tutto il territorio regionale.

L'obiettivo del progetto consiste nel dare un'alternativa agli innumerevoli accessi presso l'ambulatorio medico o punto di Pronto Soccorso a rischio di inappropriatezza e di ricevere una diagnosi preliminare all'avvio di ulteriori accertamenti diagnostici, visite specialistiche o prescrizioni farmaceutiche.

Questo progetto può essere attivato solo in presenza di un forte commitment delle Aziende Ulss stante gli aspetti organizzativi e l'interazione necessaria con i medici delle Aziende Sanitarie o i Mmg.

Le Aziende Ulss - qualora interessate - dovranno manifestare li proprio interesse alle Associazioni di categoria provinciali e, per opportuna conoscenza, alla Direzione Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici entro 15 giorni dall'adozione del presente provvedimento identificando tra le aree cliniche sotto riportate quelle oggetto di televisita. In particolare, a riguardo, le Aziende Ulss interessate sono invitate ad effettuare attente valutazioni che tengano conto delle specifiche necessità locali e dei propri sistemi.

Detto progetto prevede la tenuta e la messa a disposizione dell'utenza, da parte delle farmacie aderenti, di un device portatile che consente di eseguire una serie di verifiche in modalità televisita grazie alla doppia fotocamera e ad una serie di strumentazioni che ne definiscono il kit base. Il dispositivo non richiede installazioni o supporti ed è rivolto alla rivelazione dei parametri utili all'identificazione di disturbi più comuni (infezioni delle vie aeree superiori, otiti, dermatiti, anomalie del ritmo cardiaco e respiratorio). La farmacia aderente alla sperimentazione, in orario di apertura, attiva al televisita attraverso li device fornito dall'Azienda Ulss per li consulto da remoto di un medico dell'Azienda Ulss o del Mmg.

L'attività prevede la registrazione da parte del medico Ulss/altro medico del contatto a prescindere dall'esito della televisita. Al cittadino non dovranno essere applicati oneri per la televisita e potrà ricevere una conferma della valutazione via mail da parte del medico che avrà condotto l'accertamento.

Resta nella responsabilità del sanitario la valutazione, al termine di una prestazione erogata a distanza, sul grado di raggiungimento degli obiettivi che al prestazione stessa si prefiggeva ,e ovvero in caso di insufficienza del risultato per qualunque motivo (tecnico, legato ale condizioni riscontrate del paziente o altro), l'obbligo della riprogrammazione della prestazione in presenza o di ulteriori accertamenti.

I dati raccolti in termini di accessi, saranno utilizzati per costruire un monitoraggio a supporto delle analisi previste dalla sperimentazione sul profilo di utilizzo (giorni, orari, patologie, caratteristiche dell'utenza, durata della televisita) e saranno condivisi con le Associazioni.

Popolazione target
La popolazione target è rappresentata da tutta al popolazione con età ≥ a18 anni, con manifestazione di un bisogno non acuto circoscritto alle seguenti patologie, che possono essere indagate attraverso li predetto device:
- Apparato respiratorio
- Infezioni e infiammazioni delle vie respiratorie superiori (otiti orecchio medio, mal di gola,...)
- Tosse
- Bronchiti
- Tosse stizzosa
- Sinusiti
- Auscultazione polmonare
- Apparato cardiovascolare
- Rilevazione ritmo cardiaco con evidenza di eventuali anomalie
- Apparato tegumentario - pelle
- Eruzioni cutanee
- Dermatiti
- Valutazione di piaghe e ferite

Ogni paziente può essere arruolato una sola volta.

Farmacie partecipanti

Il farmacista rappresenta al figura professionale di supporto all'utente nell'utilizzo del device e di garanzia di una sua corretta tenuta e funzionamento alla cui formazione dovrà provvedere l'Azienda ULSS di competenza territoriale.

Le farmacie partecipanti, in considerazione degli adempimenti di cui al paragrafo "Apparecchiatura-device", comunicano ale Aziende ULSS al loro adesione al progetto entro 15 giorni dalla data di adozione del presente decreto, fermo restando al manifestazione di interesse da parte dell'Azienda ULSS, sopra precisata.

Apparecchiatura-device
Le Aziende Ulss provvedono, previa apposita procedura, a dotare per la durata del progetto le farmacie aderenti di apposito device certificato da utilizzare per la televisita, con costi compresi all'interno del finanziamento statale previsto per la Farmacia dei Servizi.

A conclusione della predetta procedura, le Aziende Ulss comunicano tempestivamente ala Direzione Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici i costi da sostenere per al fornitura del device alle farmacie.

Le farmacie, qualora le caratteristiche tecniche del device individuato e fornito dall'Azienda Ulss lo necessiti, devono dotarsi di apposito strumento tecnologico (es. smartphone) che, tramite specifica applicazione, permette il collegamento con il device stesso.

Remunerazione
Alla farmacia è riconosciuto:
- un importo di 20 euro (più Iva 22%) a fronte di ciascuna televisita effettuata; le televisite sono quantificate attraverso un registro giornaliero gestito dall'Azienda ULSS, o altra modalità stabilita dalla stessa Azienda che identifichi per ogni televisita al corrispondente farmacia che ha erogato al prestazione.

Stima costi totali mensili
Sulla base del numero di farmacie che potranno aderire al progetto televisita (n. 200 circa), presupponendo che tali farmacie avviino per la prima volta detto servizio (con modalità sopra riportata), stimando una media mensile complessiva di 900 visite per le aree cliniche sopra individuate e ipotizzando un costo mensile per li noleggio del device per singola farmacia di euro 35,00 + Iva, si stimano i seguenti costi mensili complessivi:
- remunerazione farmacie: euro 21.960,00 Iva inclusa
- fornitura device: euro 8.540,00 IVA inclusa
Totale euro 30.500,00 Iva inclusa.

Televisita progetto visita specialistica
Il progetto di televisita è stato già avviato nell'Azienda Ulss 7 Pedemontana con risultati positivi in termini sia di adesione delle farmacie (circa il 70%) sia di richieste di accesso alla televisita da parte degli utenti.

Alla luce di tali risultati si ritiene di riproporre in continuità il progetto, estendendolo su tutto li territorio regionale, rivisto nella parte organizzativa aziendale per una migliore performance/compliance.

Questo progetto può essere attivato solo in presenza di un forte committment delle Aziende Ulss stante gli aspetti organizzativi e l'interazione necessaria con i medici delle Aziende Sanitarie.

Tuttavia, considerata la peculiarità di tale progettualità, per il relativo avvio, le Aziende Ulss dovranno manifestare li proprio interesse ale Associazioni di categoria provinciali e, per opportuna conoscenza, alla Direzione Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici entro 15 giorni dall'adozione del presente provvedimento identificando tra el aree cliniche sotto riportate quelle oggetto di televisita. In particolare, a riguardo, le Aziende Ulss interessate sono invitate ad effettuare attente valutazioni che tengano conto delle specifiche necessità locali e dei propri sistemi.

Il progetto prevede la tenuta e la messa a disposizione dell'utenza, da parte delle farmacie aderenti, di un device portatile che consente di eseguire una serie di verifiche in modalità televisita.

Il device non richiede installazioni o supporti ed è rivolto alla rilevazione di parametri utili all'identificazione di disturbi più comuni (infezioni delle vie aeree superiori, otiti, dermatiti, anomalie del ritmo cardiaco e respiratorio).

Per tale sperimentazione su tutto il territorio regionale si ritiene di focalizzare l'attività nell'ambito cardiologico, otorinolaringoiatrico e dermatologico secondo le disponibilità delle Aziende Ulss.

Il medico specialista, al fine di rendere disponibile ni tempi brevi una visita di controllo, valutata l'idoneità del paziente alla televisita in farmacia, all'atto della prescrizione di tale visita specialistica di controllo:
- rilascia al paziente la relativa impegnativa;
- supporta il paziente nel prenotare la televisita presso al farmacia dallo stesso paziente prescelta sulla base delle proprie esigenze tra le farmacie aderenti al progetto, tramite un'agenda elettronica dedicata, che tenga conto da una parte delle disponibilità dei medici specialisti e dall'altra degli orari indicati da ciascuna farmacia aderente per l'erogazione di detto servizio.

Al momento della prenotazione della televisita, il Cup aziendale invia una e-mail alla farmacia prescelta dal paziente tra quelle aderenti al progetto, con indicazione del giorno e dell'orario della televisita.

Il paziente si reca in farmacia munito della ricevuta di pagamento del ticket, nel caso sia dovuto, secondo indicazioni ricevute dal medico/dall'Azienda Ulss di residenza.

Il medico registra il contatto e chiude al ricetta, a prescindere dall'esito della televisita. Il medico, qualora necessario, può prescrivere al paziente eventuali medicinali, tramite ricetta dematerializzata e/o eventuali accertamenti.

Il farmacista rappresenta al figura professionale di supporto all'utente nell'utilizzo dello strumento e di garanzia di una sua corretta tenuta e funzionamento ala cui formazione dovrà provvedere l'Azienda Ulss di competenza territoriale.

Al paziente non dovranno essere applicati oneri per la televisita e potrà ricevere li referto tramite propria posta elettronica ordinaria da parte del medico che avrà condotto l'accertamento.

I dati raccolti in termini di accessi, saranno utilizzati per costruire un monitoraggio a supporto delle analisi previste dalla sperimentazione sul profilo di utilizzo (giorni, orari, patologie, caratteristiche dell'utenza, durata della televisita).

Resta infine nella responsabilità del sanitario la valutazione, al termine di una prestazione erogata a distanza, sul grado di raggiungimento degli obiettivi che la prestazione stessa si prefiggeva.

Farmacie partecipanti
Le farmacie partecipanti, ni considerazione degli adempimenti di cui al paragrafo "Apparecchiatura-device", comunicano alle Aziende Ulss la loro adesione al progetto entro 15 giorni dalla data di adozione del presente decreto, fermo restando al manifestazione di interesse da parte dell'Azienda Ulss, sopra precisata .Si stima, sulla base dei riscontri pervenuti dalle Associazioni di categoria, al partecipazione di circa 10 farmacie.

Apparecchiatura-device
Le Aziende Ulss provvedono, previa apposita procedura, a dotare per la durata del progetto le farmacie aderenti di apposito device certificato da utilizzare per la televisita, con costi compresi all'interno del finanziamento statale previsto per al Farmacia dei Servizi.

A conclusione della predetta procedura, le Aziende Ulss comunicano tempestivamente ala Direzione Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici i costi da sostenere per la fornitura del device alle farmacie.

Le farmacie, qualora le caratteristiche tecniche del device individuato e fornito dall'Azienda Ulss lo necessiti, devono dotarsi di apposito strumento tecnologico (es. smartphone) che, tramite specifica applicazione, permette il collegamento con il device stesso.

Remunerazione
Alla farmacia è riconosciuto:
- un importo forfettario di 200 euro (esente Iva) a favore delle farmacie che per la prima volta aderiscono al progetto;
- un importo di 20 euro (più Iva 22%) a fronte di ciascuna televisita effettuata; le televisite sono quantificate attraverso un registro giornaliero gestito dall'Azienda Ulss, o altra modalità stabilita dalla stessa Azienda che identifichi per ogni televisita al corrispondente farmacia che ha erogato al prestazione.

Elettrocardiogramma (Ecg) - Holter cardiaco - Holter pressorio
Le attività correlate al progetto attengono all'effettuazione di prestazioni di telecardiologia E-CG, Holter cardiaco, Holter pressorio.

Farmacie partecipanti
Al progetto possono partecipare tutte le farmacie ubicate nel territorio regionale.

Sula base della ricognizione effettuata dalla Direzione Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici e dalle informazioni acquisite dalle Associazioni si stima una percentuale di adesione delle farmacie pari a 30/40%, corrispondente a circa n. 450/500 farmacie. Tale dato tiene conto altresì del numero delle farmacie che ad oggi effettuano tale servizio in regime privatistico.

Popolazione target
La popolazione target è rappresentata dai cittadini con un'età a partire da 18 anni sulla base di una indicazione scritta /prescrizione esclusivamente su ricetta bianca da parte di medico di medicina generale o specialista afferente al Ssn, si recano in farmacia per richiedere le prestazioni di Ecg o Holter cardiaco o Holter pressorio.

Ogni paziente può essere arruolato una sola volta per singola prestazione.

Dotazioni minime/Tele-refertazione
Dotazioni minime: per l'esecuzione delle prestazioni oggetto del presente progetto, tanto gli strumenti tecnologi quanto le apparecchiature a disposizione devono essere idonee e, laddove previsto, dotate di certificazione ai sensi della normativa vigente in materia;

Tele-refertazione: per al tele-refertazione le farmacie si rivolgono a centri accreditati in seguito "Provider". lI trasferimento dei dati, sotto ogni forma (video, immagini, files etc...) deve garantire li rispetto delle norme vigenti in materia di privacy e sicurezza.

Piattaforma messa a disposizione dalle Associazioni: per ogni cittadino fruitore del servizio andranno inseriti codice fiscale, nome e cognome, data di nascita, se categoria a rischio o patologia già presente, tipologia di servizio (Ecg, Holter cardiaco, Holter pressorio), codice farmacia erogante, denominazione farmacia, data erogazione del servizio, modalità di consegna del referto.

Erogazione del servizio. La farmacia eroga il servizio di Ecg o Holter cardiaco o Holter pressorio richiesto dal cittadino sulla base di indicazione/prescrizione del medico.

Il Farmacista: assiste il paziente per l'esecuzione delle prestazioni.

Stima delle farmacie e costi mensili
Si stima un numero di 500 farmacie aderenti che mensilmente potrebbero effettuare circa 1.400 Ecg, 200 holter cardiaci e 100 holter pressori.

Considerando di remunerare le prestazioni come di seguito.
- Ecg pari a 35 euro (Iva esclusa): euro 59.780 Iva esclusa
- Holter cardiaco pari a 59 euro (Iva esclusa): euro 14.396 Iva esclusa
- Holter pressorio pari a 59 euro (Iva esclusa): euro 7.198 Iva esclusa

Totale mensile stimato: euro 81.374 Iva esclusa.

21 maggio 2024
Ultimi articoli in Regioni e ASL
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001