Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
23 GIUGNO 2024
Flebinec Plus
Regioni e Asl
Insonnia bambino
Segui ilFarmacistaOnline
Regioni e ASL
Vaccini. Arrivate nelle Marche quasi 20 mila dosi contro il Covid
Le somministrazioni potranno avvenire anche nella stessa seduta in cui ci si sottopone alla vaccinazione antinfluenzale, a partire dal 12 ottobre, negli studi dei medici di famiglia e dei pediatri di libera scelta, nei centri vaccinali o in farmacia. Oltre 14mila delle dosi di vaccino contro il Covid-19 in distribuzione sono per le persone con oltre 12 anni di età, altre 4.800 dosi per bambini tra i 5 e i 12 anni di sieri a mRNA.
28 SET - “Sono in distribuzione i nuovi vaccini anti-Covid 19, più efficaci nella protezione dalle ultime varianti: sono state consegnate alla nostra regione 14.400 dosi per gli adulti (over 12) e 4.800 dosi per bambini tra i 5 e i 12 anni di sieri a mRNA”. Lo fa sapere in una nota l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini. Il richiamo prevede una dose di vaccino con valenza 12 mesi. La somministrazione potrà avvenire a distanza di almeno 3 mesi dall'ultima dose o infezione diagnosticata.

L’arrivo era stato annunciato nei giorni scorsi, contestualmente al lancio della campagna antinfluenzale, che partirà il 12 ottobre. I due vaccini (anti-Covid e antinfluenzale) potranno, tra l’altro, essere somministrati nel corso della medesima seduta vaccinale. “I vaccini – spiega Saltamartini - saranno somministrati da Medici di Medicina Generale o Pediatri di libera scelta, ma anche negli ambulatori e strutture vaccinali dei Servizi di Igiene e Sanità Pubblica dei Dipartimenti di Prevenzione delle AST e in questo caso vanno prenotati tramite CUP, e nelle farmacie che aderiscono alla campagna”.

La vaccinazione per ospiti ed operatori delle strutture residenziali per anziani sarà organizzata dai Distretti con la collaborazione dei Medici di base. Operatori sanitari dei presidi ospedalieri, i pazienti fragili, ospedalizzati o presi in carico dalle strutture sanitarie per condizioni particolari (ad esempio diabetici, nefropatici, etc) saranno presi in carico nei Punti Vaccinali Ospedalieri (PVO).

“La vaccinazione è raccomandata a persone di età pari o superiore ai 60 anni, ai soggetti fragili e ai loro familiari o contatti stretti, agli ospiti delle strutture per anziani e lungodegenza, alle donne in gravidanza e post partum, agli operatori sanitari e socio-sanitari, per l’anti-influenzale sono previste anche alcune categorie di lavoratori come forze dell’ordine, vigili del fuoco, allevatori e donatori di sangue”, ricorda l’assessore.

Per i più piccoli sarà possibile la somministrazione del vaccino antinfluenzale spray nasale.
28 settembre 2023
Ultimi articoli in Regioni e ASL
Raffreddore
Colilen
EGStada
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001