Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Sabato 25 MAGGIO 2024
Flebinec Plus
Studi e Analisi
Insonnia bambino
Segui ilFarmacistaOnline
Studi e Analisi
Dati su aspetti comportamentali e culturali in sanità. Report Oms/Ecdc: mancano competenze, risorse e sistemi ad hoc per sfruttarli al meglio
Le autorità sanitarie pubbliche di 23 Stati membri della regione europea dell’OMS hanno partecipato allo studio, condividendo le loro intuizioni ed esperienze nel lavorare con le cosiddette BCI per la salute
15 MAR - Disponibilità di competenze, risorse e sistemi ad hoc sono le sfide chiave che devono essere affrontate per promuovere l’uso delle informazioni comportamentali e culturali (BCI) nei Paesi. Lo rivela uno studio condotto dall’Unità BCI dell’OMS/Europa in collaborazione con il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Le autorità sanitarie pubbliche di 23 Stati membri della regione europea dell’OMS hanno partecipato allo studio, condividendo le loro intuizioni ed esperienze nel lavorare con le BCI per la salute.

Lo studio rivela un senso prevalente di dedizione e ottimismo verso le future iniziative basate sulle BCI, con anticipazioni positive riguardo all’evoluzione delle pratiche nei rispettivi paesi nei prossimi cinque anni.Questo è un momento di grande slancio e dobbiamo sfruttarlo perché c'è un crescente interesse nell'applicare un approccio più basato sull'evidenza e più partecipativo per comprendere comportamenti sanitari”, ha osservato Katrine Bach Habersaat, consigliere regionale dell'OMS/Europa per le BCI.

Durante le interviste, le BCI sono emerse come un meccanismo efficace ed efficiente per affrontare le sfide sanitarie, integrando altri interventi. Pur riconoscendo che la risoluzione BCI recentemente adottata, insieme al quadro d’azione e ai relativi requisiti di rendicontazione, agiscono insieme come motori positivi del cambiamento, i rappresentanti nazionali hanno anche identificato barriere significative che ostacolano l’espansione del lavoro delle BCI. In primis, devono essere affrontate le lacune di competenze e risorse. Altri ostacoli chiave citati erano le risorse umane insufficienti, i vincoli finanziari e i limiti di tempo. Queste sfide impediscono la traduzione delle prove raccolte in interventi politici e l’applicazione dei risultati della BCI nelle politiche, nelle pratiche e nelle comunicazioni sanitarie. La cultura organizzativa e i processi disgiunti tra ricerca e processo decisionale aggravano ulteriormente queste sfide.Questo ambito rimane sottofinanziato, sottoesplorato e sottoutilizzato, e necessita di maggiori investimenti e definizione delle priorità”, ha affermato John Kinsman, esperto dell'ECDC sul cambiamento sociale e comportamentale.
15 marzo 2024
Ultimi articoli in Studi e Analisi
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001