Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Sabato 25 MAGGIO 2024
Flebinec Plus
Studi e Analisi
Insonnia bambino
Segui ilFarmacistaOnline
Studi e Analisi
Covid nel Mondo. Oms conferma calo globale dei nuovi casi nelle ultime quattro settimane
Il calo più marcato nell’ultima settimana di rilevazione (17-23 ottobre) è stato registrato nella regione Africana (-41%), seguita dalla regione Europea (-23%), dalla regione del Mediterraneo orientale (-9%), dalla regione del Pacifico occidentale (-5%) e dalla regione del Sud-est asiatico (-4%), Mentre nella regione delle Americhe si è avuto un leggero incremento (+2%). IL BOLLETTINO.
27 OTT -

Prosegue il calo dei nuovi contagi che nella settimana dal 17 al 23 ottobre 2022 sono diminuiti del 15% a livello mondiale per un totale di oltre 2,6 milioni di nuovi casi segnalati a fronte dei 2,9 milioni della settimana precedente. La diminuzione dei casi si registra ormai da quattro settimane consecutive.

Lo certifica il nuovo bollettino epidemiologico dell’Oms che segnala anche una diminuzione del 13% dei decessi, per un totale di oltre 8.500 decessi segnalati.

Al 23 ottobre 2022, nel mondo sono stati segnalati oltre 624 milioni di casi confermati e oltre 6,5 milioni di decessi.

A livello regionale, il numero di nuovi casi settimanali segnalati è diminuito o è rimasto stabile in tutti e sei Regioni dell'OMS: la regione Africana (-41%), la regione Europea (-23%), la regione del Mediterraneo orientale (-9%), la regione del Pacifico occidentale (-5%), la regione del Sud-est asiatico (-4%) e la regione delle Americhe (+2%).

Il numero di nuovi decessi settimanali è diminuito in quattro delle sei regioni: la regione Africana (-72%), quella Europea (-24%), la regione del Sud-est asiatico (-13%) e la regione del Pacifico occidentale (-8%); mentre il numero è rimasta stabile nella regione delle Americhe (-1%) ed è aumentata nella regione del Mediterraneo Orientale (+9%).

A livello nazionale, il numero assoluto più alto di nuovi casi settimanali è stato segnalato dalla Germania (498.787 nuovi casi casi; -23%), Francia (307.610 nuovi casi; -22%), Cina (285.348 nuovi casi; -13%), Stati Uniti d'America (255.116 nuovi casi; -1%) e Italia (252.777 nuovi casi; -12%).

Mentre il numero più alto di nuovi decessi settimanali è stato segnalato dagli Stati Uniti d'America (2.538 nuovi decessi; simile alla settimana precedente), dalla Federazione Russa (636 nuovi decessi; -9%), dall’Italia (586 nuovi decessi; +23%), dalla Francia (484 nuovi decessi; +21%) e dalla Cina (469 nuove morti; +9%).

Regione Europea
Nella Regione Europea il numero di nuovi casi settimanali è diminuito del 23% rispetto alla settimana precedente, con oltre 1,4 milioni di nuovi casi segnalati.

Tre (5%) paesi hanno riportato aumenti nei nuovi casi del 20% o più, con gli incrementi proporzionali più elevati osservati a Monaco (87 vs 66 nuovi casi; +32%), Malta (184 vs 147 nuovi casi; +25%) e Spagna (25.422 vs 20.652 nuovi casi; +23%).

Il numero assoluto più alto di nuovi casi è stato segnalato da Germania (498.787 nuovi casi; 599,7 nuovi casi ogni 100.000; -23%), Francia (307.610 nuovi casi; 473,0 nuovi casi ogni 100.000; -22%) e Italia (252.777 nuovi casi; 423,8 nuovi casi ogni 100 000; -12%).

Nella Regione sono stati segnalati oltre 3.500 nuovi decessi settimanali, con un calo del 24% rispetto alla settimana precedente.

Il numero più alto di nuovi decessi è stato segnalato dalla Federazione Russa (636 nuovi decessi; <1 nuovo decesso per 100 000; -9%), Italia (586 nuovi decessi; 1,0 nuovi decessi ogni 100.000; +23%) e Francia (484 nuovi decessi; <1 nuovo decesso ogni 100.000; +21%).

27 ottobre 2022
Ultimi articoli in Studi e Analisi
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001