Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Mercoledì 28 FEBBRAIO 2024
ZzzQuil Natura
Scienza e Farmaci
Farma Talk - Farmacia dei servizi
Segui ilFarmacistaOnline
Scienza e Farmaci
Settimana europea della vaccinazione. Emer Cooke (Ema): “Parlate con il vostro medico, evitate web e social”
Le interruzioni nell'assistenza sanitaria e nelle nostre vite personali causate da COVID-19 hanno portato a gravi ritardi nella somministrazione di vaccini di routine, causando conseguenze significative nelle nostre comunità in tutta l'Unione europea. Il direttore esecutivo invita a riprendere i calendari in mano in ogni fascia d'età.
24 APR - Quest'anno, la Settimana europea dell'immunizzazione, celebrata tra il 23 e il 29 aprile, ci ricorda l'importanza di una tempestiva vaccinazione di routine e il motivo per cui dobbiamo recuperare il ritardo su eventuali vaccini e dosi di richiamo persi o posticipati. A ricordarlo è Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema), in una nota diffusa per annunciare l'importante ricorrenza.

"Sono disponibili diversi vaccini di routine per tutte le fasce d'età - bambini piccoli, adolescenti, adulti e anziani", ricorda Cooke, "per proteggerci da malattie pericolose come morbillo, rosolia, epatite o meningite, solo per citarne alcune. Le interruzioni nell'assistenza sanitaria e nelle nostre vite personali causate da COVID-19 hanno portato a gravi ritardi nella somministrazione di vaccini di routine, causando conseguenze significative nelle nostre comunità in tutta l'Unione europea. Prendiamo l'esempio del morbillo. Due decenni fa questo virus era uno dei principali killer di bambini. E' 6 volte più contagioso dell'influenza e una persona su 5 può sviluppare gravi malattie o complicanze. Tra il 2000 e il 2018, i decessi per morbillo sono diminuiti di tre quarti (il 73%) in tutto il mondo: i vaccini che hanno prevenuto circa 23,2 milioni di morti durante questo periodo. Nonostante gli evidenti benefici della protezione contro il morbillo e altre malattie infantili, dall'inizio della pandemia di COVID-19 oltre 1,2 milioni di bambini nella regione europea dell'OMS hanno perso un richiamo contro il morbillo, la parotite e la rosolia".

"Inoltre - prosegue il direttore esecutivo Ema - un rapporto dell'UNICEF pubblicato di recente mostra che 67 milioni di bambini in tutto il mondo hanno perso una o più vaccinazioni in tre anni a causa dell'interruzione del servizio causata da sistemi sanitari tesi e dalla deviazione di risorse già scarse, conflitti e fragilità, e diminuzione della fiducia" nell'immunizzazione. "La settimana europea dell'immunizzazione dovrebbe essere un invito all'azione per ogni cittadino europeo. Non possiamo rimanere passivi di fronte a minacce come morbillo, poliomielite, difterite o tetano. Non dobbiamo non tenere il passo con l'immunizzazione contro la rosolia. Le donne incinte non vaccinate che contraggono la rosolia sono ad alto rischio di aborto spontaneo o di sindrome da rosolia congenita nei loro bambini". Ancora, "non possiamo rimanere indietro nella vaccinazione di adolescenti e bambini di età compresa tra 9 e 14 anni contro il papillomavirus umano (HPV). L'infezione nei ragazzi e nelle ragazze può portare ad alcuni tumori più tardi nella vita, in età adulta".

Infine, "dobbiamo proteggere gli anziani. Sono ad alto rischio di ricovero in ospedale o morte quando vengono infettati da un qualsiasi virus. La vaccinazione tempestiva è fondamentale. Voglio ricordare a tutti che i vaccini sono stati usati per decenni in milioni di persone. L'UE ha regole molto rigide per l'autorizzazione dei vaccini e una approvati, noi dell'Agenzia europea per i medicinali monitoriamo costantemente la loro sicurezza, in modo che eventuali effetti avversi possano essere prontamente rilevati, studiati e gestiti. Capire come funzionano i vaccini può salvare la tua vita o quella di qualcuno che ami. Ti incoraggio, indipendentemente dalla tua età e posizione, ad avviare una conversazione con il tuo medico, farmacista o infermiere su questi temi. Consulta il calendario delle vaccinazioni per la tua fascia di età, ma anche per i tuoi genitori e per i tuoi figli. Scrivi le tue domande e discutile con gli operatori sanitari; sapranno darti la guida di cui hai bisogno. Data la quantità senza precedenti di disinformazione che stiamo vedendo, assicurati di ottenere le tue risposte da fonti attendibili e basate sulla scienza. I risultati delle ricerche su Internet non sono sempre corrette e le opinioni casuali che inondano le piattaforme dei social media non hanno sempre a cuore il tuo interesse e non dovrebbero essere facilmente etichettate come dati scientifici. Il Portale europeo di informazione sulle vaccinazioni (EVIP) è una risorsa utile e convalidata che fornisce contenuti in tutte le lingue dell'UE e può aiutarti a rimanere informato sui vaccini e sui programmi di vaccinazione in Europa. Se vuoi ottenere informazioni affidabili, questo è un ottimo punto di partenza".
24 aprile 2023
Ultimi articoli in Scienza e Farmaci
Fad - Fofi
Flomax
Transforming lives
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
<
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001