Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Sabato 22 GIUGNO 2024
Insonnia bambino
Scienza e Farmaci
Flebinec Plus
Segui ilFarmacistaOnline
Scienza e Farmaci
Focolaio di Shigella in Europa, UK e Usa. In totale 221 le infezioni confermate, tutte legate a Capo Verde. Il punto dell’Ecdc
Non sono ancora state identificate informazioni sulle possibili modalità di infezione o di esposizione comune, ma sono in corso indagini a Capo Verde. Le modalità di trasmissione plausibili sono molteplici e la via più probabile è quella alimentare, anche attraverso operatori alimentari infetti. Tuttavia, è possibile anche la trasmissione da persona a persona. L'Ecdc incoraggia le autorità sanitarie a sensibilizzare gli operatori sanitari sulla possibilità di infezioni da Shigella tra le persone che hanno recentemente viaggiato a Capo Verde.
17 FEB -

Un numero crescente di casi di shigellosi, causati principalmente da Shigella sonnei, tra i viaggiatori di ritorno da Capo Verde, è stato segnalato nell'UE, nel Regno Unito (UK) e negli Stati Uniti (US) dal settembre 2022. Questo focolaio si è evoluto rapidamente nel periodo novembre-dicembre 2022. Al 16 febbraio 2023, 10 Paesi dell'UE, il Regno Unito e gli Stati Uniti hanno segnalato 221 infezioni confermate di Shigella sonnei e 37 casi possibili, tutti collegati a Capo Verde.

L'Ecdc ha pubblicato oggi una rapida valutazione del rischio a questo proposito. Non sono ancora state identificate informazioni sulle possibili modalità di infezione o di esposizione comune, ma sono in corso indagini a Capo Verde. Le modalità di trasmissione plausibili sono molteplici e la via più probabile è quella alimentare, anche attraverso operatori alimentari infetti. Tuttavia, è possibile anche la trasmissione da persona a persona.

"Il ceppo di S. sonnei nell'attuale focolaio indica una resistenza prevista al trimetoprim e alla streptomicina, ma in alcuni casi è stata rilevata anche una resistenza multifarmaco. In base alle informazioni disponibili, molti casi sarebbero stati registrati in hotel all-inclusive situati nella regione di Santa Maria, sull'isola di Sal. I casi più recenti sono stati segnalati in Svezia il 19 gennaio 2023, il che suggerisce un rischio moderato di nuove infezioni tra i viaggiatori a Cabo Verde, in particolare tra coloro che soggiornano nella regione di Santa Maria sull'isola di Sal".

"La shigellosi - spiega l'Ecdc - è un'infezione gastrointestinale causata da una delle quattro specie di batteri Shigella: Shigella sonnei, S. flexneri, S. boydii e S. dysenteriae. Gli esseri umani sono i principali serbatoi di Shigella. La shigellosi viene contratta attraverso il contatto orale con materiale contaminato da feci, sia attraverso il contatto diretto tra persone, sia attraverso cibo o acqua contaminati, sia attraverso oggetti che sono stati a contatto con le feci. La dose necessaria per l'infezione è piccola, il che aumenta la trasmissibilità".

I focolai legati all'alimentazione sono spesso causati da operatori alimentari infetti, che contaminano alimenti pronti per il consumo come le insalate. L'infezione per via idrica può verificarsi se l'acqua potabile o ricreativa è contaminata dalle feci di una persona infetta.

"È importante - si segnala - lavarsi le mani con acqua e sapone, soprattutto dopo aver usato la toilette e prima di preparare o mangiare cibo. È importante anche prestare maggiore attenzione al cibo e all'acqua potabile quando si viaggia all'estero. Non esiste un vaccino attualmente disponibile per prevenire l'infezione da Shigella. Le persone affette da shigellosi non devono frequentare la scuola, manipolare alimenti o prestare assistenza ai bambini o ai pazienti quando sono malate. I bambini di età inferiore ai cinque anni, gli addetti alla manipolazione degli alimenti e il personale sanitario devono rimanere a casa per 48 ore dopo la cessazione dei sintomi".

L'Ecdc incoraggia le autorità sanitarie pubbliche dell'Ue a sensibilizzare gli operatori sanitari sulla possibilità di infezioni da Shigella tra le persone che hanno recentemente viaggiato a Capo Verde. Insieme all'Oms/Europa, l'Ecdc è in contatto regolare con le autorità di Capo Verde per sostenere le indagini sulle fonti di infezione e per sensibilizzare gli operatori sanitari del Paese.

17 febbraio 2023
Ultimi articoli in Scienza e Farmaci
Colilen
Raffreddore
EGStada
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
<
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001