Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Mercoledì 28 FEBBRAIO 2024
ZzzQuil Natura
Scienza e Farmaci
Farma Talk - Farmacia dei servizi
Segui ilFarmacistaOnline
Scienza e Farmaci
Cervello. Nuovi atlanti tracciano lo sviluppo post natale
Un gruppo di scienziati dell’University of North Carolina Health Care ha messo a punto una serie di atlanti che, a partire dalle due settimane di età ai due anni, registrano lo sviluppo cerebrale mese per mese. Questi strumenti – secondo gli autori – potranno essere utilizzati dai medici per individuare precocemente eventuali sintomi di sviluppo anomalo, che si traducono in disturbi di deficit di attenzione/iperattività (ADHD), dislessia e paralisi cerebrale infantile.
30 GEN -

Un team dell’University of North Carolina Health Care (USA) – guidato da Pew-Thian Yap – ha realizzato una serie di atlanti del cervello nei neonati che, a partire dalle due settimane ai due anni di età, mese per mese, registrano importanti dettagli spazio-temporali.

Secondo gli autori, che hanno pubblicato il loro lavoro su Nature Methods, questa serie di atlanti potrà essere usata dai medici per capire l’andamento nel tempo dello sviluppo cerebrale e cogliere aspetti cruciali dello sviluppo precoce del cervello, rendendo così più facile la valutazione di eventuali sintomi di sviluppo anomalo, come disturbi di deficit di attenzione/iperattività (ADHD), dislessia e paralisi cerebrale infantile.

Nel corso dei primi due anni di vita il cervello umano va incontro a complessi processi cellulari che portano a una rapida crescita cerebrale. È in questo periodo, infatti, che il cervello cambia a livello strutturale e riorganizza i suoi circuiti neurali.

Gli atlanti hanno anche rivelato che le cortecce nelle regioni temporali, parietali e prefrontali del cervello sono più spesse delle cortecce visive e sensomotorie primarie. Tutto questo è coerente con la scoperta che le funzioni di ordine superiore del cervello infantile – come l’attenzione, la memoria di lavoro, l’inibizione e la risoluzione dei problemi – maturano più lentamente delle aree del cervello responsabili delle funzioni visive, motorie e sensoriali.

“Speriamo che questi atlanti diventino un quadro di coordinate comune per facilitare la scoperta di nuove intuizioni sui processi di sviluppo alla base della cognizione infantile e del comportamento sociale”, conclude Yap.

Fonte: Nature Methods 2022

30 gennaio 2023
Ultimi articoli in Scienza e Farmaci
Fad - Fofi
Transforming lives
Flomax
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
<
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001