Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
21 LUGLIO 2024
Insonnia bambino
Cronache
Flebinec Plus
Segui ilFarmacistaOnline
Cronache
Giornata salute donna. Schillaci: “Associazionismo e rete pubblico-privato supporto fondamentale all’attività di prevenzione”
Il ministro ha ribadito il ruolo delle Associazioni e della cooperazione tra pubblico e privato e per realizzare Giornate come questa, dedicate migliorare l’attività di prevenzione e di diagnosi precoce. “Per questo, abbiamo voluto che le Associazioni di pazienti fossero presenti in tanti tavoli che abbiamo istituito presso il Ministero”
23 APR -

In occasione della Giornata Nazionale della Salute della Donna, il Ministro della Salute Orazio Schillaci ribadisce il ruolo delle Associazioni e della cooperazione tra pubblico e privato e per realizzare Giornate come questa, dedicate migliorare l’attività di prevenzione e di diagnosi precoce: “Io credo che le Associazioni siano fondamentali perché parlano direttamente alle pazienti, anche se il rapporto con gli operatori Sanitari credo che sia molto buono deve continuare ad esserlo. Per questo, abbiamo voluto che le Associazioni di pazienti fossero presenti in tanti tavoli che abbiamo istituito presso il Ministero”. A proposito della cooperazione tra pubblico e privato e dell’importanza di fare rete, Schillaci ringrazia Associazioni come la Lega Italia contro la Lotta ai Tumori per aver reso possibile, insieme a Fondazione Consulcesi e FIMMG, la giornata di screening gratuiti alla Casa del Cinema di Roma. Schillaci ringrazia tutte le associazioni che hanno allestito punti informativi e i tanti ospedali e strutture che hanno aderito con diverse iniziative in tutta Italia.

A sottolineare il ruolo centrale delle donne per il Sistema Salute, figure chiave nell’ambito della prevenzione e la cura dei propri familiari e delle persone care è il Presidente LILT Francesco Schittulli commenta: “Sono le donne che spingono i propri mariti e i familiari ad effettuare screening e visite di controllo. Dobbiamo ancora di più impegnarci affinché la donna possa prendersi cura di sè stessa e rimanere sana nel corso di tutta la vita. Ad oggi, l’aspettativa di vita di una donna supera gli 85 anni, in futuro potrebbe essere di 120 anni.”

“Le neoplasie mammarie hanno un’alta incidenza, con circa 55mila nuovi casi l’anno in Italia” ricorda il Giorgio De Toma, medico chirurgo e responsabile del coordinamento Lilt per la Giornata nazionale della salute della donna “Rispetto a quattro anni fa, è diminuita del 5% la mortalità femminile, ma possiamo e dobbiamo fare di più, grazie alla collaborazione la LILT, insieme alla Fondazione Consulcesi e a tutte le realtà impegnate in questo settore possono portare a risultati ancora più importanti”.

“Ringrazio la LILT per l’opportunità, spero sia l’inizio di una nuova collaborazione” commenta Simone Colombati, Presidente Fondazione Consulcesi. “L’accesso alle cure è una delle mission della Fondazione, la prevenzione rientra tra i nostri scopi. L’unità mobile è il principale progetto che utilizziamo nel comune di Roma per favorire l’accesso alle cure delle categorie più svantaggiate e però le mettiamo a disposizione per iniziative come queste per compiere screening in collaborazione con altre Associazioni.

La Federazione Italia di Medici di Medicina Generale - FIMMG ha messo a disposizione un certo numero di medici di base per assicurano il funzionamento delle Unità Mobili. “La medicina di iniziativa, o medicina sul territorio, se associata alle nuove potenzialità messe a punto dalla tecnologia, come ecografi e strumenti diagnostici portatili, riesce a intercettare quelle patologie che, specialmente in alcune fasce di popolazione, rimarrebbero sotto traccia”, commenta Simone Auricchio, Medico di medicina generale Fimmg e volontario Unità Mobile Fondazione Consulcesi.

23 aprile 2024
Ultimi articoli in Cronache
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001