Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Martedì 16 LUGLIO 2024
Flebinec Plus
Lavoro e Professioni
Insonnia bambino
Segui ilFarmacistaOnline
Lavoro e Professioni
Giornata nazionale Psicologia. Schillaci: “Urgente un intervento per promozione salute mentale”
"Nel nostro Paese c’è un problema di equità della risposta, perché la mancanza di una rete psicologica, soprattutto pubblica, fa si che in Italia riceva aiuto soltanto chi può permetterselo economicamente. E anche un problema di appropriatezza e di efficacia di quella risposta che nelle strutture pubbliche è quasi sempre soltanto di tipo farmacologico.  Per questo ci battiamo per l’istituzione della figura dello psicologo di base e la presenza di uno psicologo in tutte le scuole", ha spiegato il presidente del Cnop, David Lazzari.
12 OTT -

“Desidero aprire questa Giornata nazionale della Psicologia ringraziando innanzitutto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la continua e lungimirante attenzione che da tempo pone al tema della salute mentale e del benessere psicologico. Due giorni fa, in occasione della giornata mondiale per la salute mentale, il Capo dello Stato ci ha ricordato che ‘è responsabilità comune promuovere politiche di prevenzione, di presa in carico precoce, inclusione e sostegno, fornendo ai ragazzi gli strumenti per crescere in salute e alle loro famiglie il giusto supporto. Godere di una buona salute mentale è condizione per esercitare liberamente i diritti fondamentali della persona’. Le sue parole sono quelle di tutti gli psicologi".

Così il presidente del Cnop, David Lazzari, in occasione della Giornata nazionale della Psicologia.

"Il suo appello è l’appello che la nostra comunità rivolge da tempo alla politica e alle istituzioni, per offrire soluzioni di fronte al sensibile aumento dei disturbi, soprattutto i più comuni come ansia e depressione, e dei problemi legati allo sviluppo dell’infanzia e dell’adolescenza. Nel nostro Paese - ha proseguito - c’è un problema di equità della risposta, perché la mancanza di una rete psicologica, soprattutto pubblica, fa si che in Italia riceva aiuto soltanto chi può permetterselo economicamente. E anche un problema di appropriatezza e di efficacia di quella risposta che nelle strutture pubbliche è quasi sempre soltanto di tipo farmacologico. Per tutti questi motivi ci battiamo per l’istituzione della figura dello psicologo di base e la presenza di uno psicologo in tutte le scuole. La salute mentale, il benessere psicologico non può essere un bene esclusivo soltanto di chi può permettersi economicamente di rivolgersi alle strutture private. Un Paese che permette questo non è solo iniquo ma investe male nel proprio futuro”.

“Questa giornata rappresenta un’occasione importante di riflessione e confronto sul benessere psicologico, sul ruolo essenziale degli psicologi e sull’urgenza di rafforzare la rete territoriale di assistenza, affinché a tutti i cittadini venga pienamente garantito il diritto alla salute. Come ricorda l’Oms, non c’è salute senza salute mentale. Per questo, è necessario e urgente un deciso intervento per la promozione della salute mentale in tutte le età e in tutti i contesti, nonché per il potenziamento dei percorsi di prevenzione, trattamento e riabilitazione delle persone con disagio psichico. A questo stiamo lavorando con il massimo impegno affinché nessuno venga lasciato solo e indietro”, ha sottolineato il ministro della Salute, Orazio Schillaci, in un messaggio divulgato per questa giornata.

Protagonista di un videomessaggio è stata anche la ministra del Lavoro, Marina Calderone: "Credo che le forme di disagio psicologico siano anche fortemente legate a delle situazioni critiche della vita che non possono non avere impatto sul mondo del lavoro e sul modo in cui oggi lavoriamo. Chi soffre di un disagio psicologico, poi quel disagio lo porta all’interno di un contesto lavorativo che spesso non è neanche sufficientemente adeguato e preparato per affrontare con competenza e con lungimiranza questo tipo di situazione. Un lavoratore che vive momenti di stress è un lavoratore maggiormente esposto a condizioni di rischio infortunistico che rappresentano un alert su cui muovere la macchina non solo dei controlli ma anche di sensibilizzazione”.

Il Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi ha conferito alla senatrice a vita Liliana Segre il Premio nazionale “Psicologi per la solidarietà - Assisi” per il suo impegno per la pace, la solidarietà tra i popoli e per l’attenzione posta alla persona. motivazioni: “Lei è stata testimone di una delle pagine più buie della storia e rappresenta un esempio di come sia possibile sopravvivere psicologicamente a contesti ed esperienze di vita estremi”, si legge nelle motivazioni.

“Ringrazio particolarmente per il Premio nazionale 'Psicologi per la solidarietà – Assisi' che quest’anno avete voluto attribuirmi. So che il tema della vostra Giornata Nazionale è 'Quale equità sociale per i bisogni psicologici?'. A me viene subito in mente la nostra Costituzione - ha ricordato in un messaggio Segre -. Che all’articolo 3) scrive che è dovere della Repubblica 'rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale” che limitando libertà ed eguaglianza “impediscono il pieno sviluppo della persona umana'. Ecco, questo dettato della nostra Carta fondamentale credo debba essere tenuto sempre presente quando ci si interroga intorno alla 'equità sociale' e al suo influsso sulla esistenza individuale e di relazione delle persone. Voi nella lettera che indice l’iniziativa di oggi scrivete che 'i fattori di natura psicologica influiscono nello sviluppo dell’individuo', ma certamente anche l’ambiente lavorativo, sociale, culturale influenza l’individuo e dunque il suo benessere materiale e psicologico. Sono certa che nel quotidiano esercizio della vostra professione saprete sempre conciliare lo scrupolo scientifico e deontologico, con l’attenzione che si deve alla vita sociale e civile di ogni singola persona”.

12 ottobre 2023
Ultimi articoli in Lavoro e Professioni
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
QS Edizioni srl
contatti
P.I. P.I. 12298601001
Riproduzione riservata.
Copyright 2022 © QS Edizioni srl Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 12298601001