Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Mercoledì 20 NOVEMBRE 2019
Studi e Analisi
ATTENZIONE: Mancano soltanto 41 giorni alla fine del
triennio ECM 2017-2019. Clicca qui per saperne di pił...
Segui ilFarmacistaOnline
Studi e Analisi
Trapianti di cellule staminali: Italia terza in Europa nel 2017, ma in leggero calo negli ultimi 4 anni
In testa il Lussemburgo seguito dalla Germania. Il dato è stato diffuso da Eurostat in occasione della Giornata europea della donazione e del trapianto di organi fissata il 12 ottobre. La media dei Paesi in cui è stato rilevato il dato è di 5,85 trapianti ogni 100mila abitanti: in Italia se ne sono fatti 8,5, in Germania 9,3 e in Lussemburgo 19,8, più del doppio che nel nostro paese.
11 OTT - Nel 2017, oltre 30.000 pazienti nell'Unione Europea hanno ricevuto cellule sane che formano il sangue (cellule staminali) per sostituire le loro che erano state distrutte.

Eurostat ha rilevato il dato in occasione della Giornata europea della donazione e del trapianto di organi (12 ottobre).

 


 

Il numero più elevato di trapianti di cellule staminali è stato in valori assoluti in Germania (7.700), Francia (5.500), Italia (5.100), Regno Unito (3.800) e Spagna (3.100).

Per effettuare un confronto tra i paesi, il numero assoluto di trapianti di cellule staminali negli Stati membri deve essere adeguato alle dimensioni della popolazione.

Con 19,8 trapianti di cellule staminali per 100.000 abitanti, il Lussemburgo ha registrato il tasso più alto tra gli Stati membri dell'Ue nel 2017, seguito da Germania (9.3), Italia (8.5), Francia (8.3), Svezia (8.1) e Lituania (8.0).

All'estremità opposta della scala, senza trapianti di cellule staminali nel 2017, i tassi più bassi sono stati registrati a Malta e in Slovenia, seguiti da Romania (1,6), Bulgaria (2,0) e Cipro (2,3).

In assoluto nel 2017 negli Stati dove si effettuano trapianti di cellule staminali, si osserva secondo i dati Eurostat una leggera diminuzione rispetto al primo anno di rilevamento, il 2014, in Lussemburgo (-3,22), Belgio (-3,15), Italia (-0,10) e Slovacchia (-0,09).

Al contrario negli altri paesi il rapporto per 100mila abitanti è aumentato e si va dal +2,78 della Finlandia al +0,07 dell’Estonia.

L’andamento dei trapianti di cellule staminali in Italia è registrato in aumento nei primi due anni (2014 e 2015) e poi in flessione nei successivi due (2016 e 2017).

La media della Ue 28 (dei paesi in cui è stato rilevato il dato) è di 5,85 trapianti di cellule staminali per 100mila abitanti nel 2017, con un aumento del +0,09 tra il 2014 e il 2017.
 

 
 

11 ottobre 2019
Ultimi articoli in Studi e Analisi
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
77699