Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Giovedì 19 LUGLIO 2018
Studi e Analisi
Segui ilFarmacistaOnline
Studi e Analisi
“Open Who” piattaforma e-learning Oms per le emergenze. In un anno oltre 34 corsi già erogati gratuitamente per 25mila uetnti
"Vogliamo stabilire Open Who come fonte leader e affidabile di informazioni sulla salute pubblica, in grado di reagire rapidamente alle nuove esigenze di informazione sanitaria nel momento in cui si presentano - afferma Sylvie Briand, direttore di Infectious Hazard Management presso l'Oms -. Troppe persone sono morte per mancanza di conoscenza. Vogliamo questi corsi online per aiutare a salvare vite". OPEN WHO.
15 MAR - “Open Who” compie un anno tra poco (giugno) e l’Oms sottolinea l’importanza che la piattaforma di e-learning gratuita per le emergenze sta assumendo grazie alle risposte degli utenti:

- "Mille grazie al team dell'Oms –riporta - per la formazione con obiettivi reali", ha affermato uno studente del corso Incident Management Systems.
- "È positivo che l'Oms abbia assunto la leadership nella risposta alle emergenze e sviluppato questi sistemi e quadri", ha detto un altro.

Fino a 250.000 studenti possono accedere ai corsi in qualsiasi momento e un numero illimitato può registrarsi su Open Who, quindi il piano è quello di sviluppare ed espandere il contenuto della piattaforma e raggiungere.

"Vogliamo stabilire Open Who come fonte leader e affidabile di informazioni sulla salute pubblica, in grado di reagire rapidamente alle nuove esigenze di informazione sanitaria nel momento in cui si presentano", afferma Sylvie Briand, direttore di Infectious Hazard Management presso l'Oms. "Troppe persone sono morte per mancanza di conoscenza. Vogliamo questi corsi online per aiutare a salvare vite".

La piattaforma MOOC – Open Who - offre corsi online appositamente studiati per i soccorritori di emergenza sanitaria. Lo spazio è interattivo, consentendo di condividere esperienze e competenze, mantenendole fresche attraverso discussioni e feedback.

"Noi non lo chiamiamo addestramento, lo chiamiamo trasferimento di conoscenza. Open Who consente a noi e ai nostri partner principali di trasferire le conoscenze salvavita a un numero elevato di risponditori in prima linea in modo rapido e affidabile" ha affermato Briand.

La piattaforma offre quattro canali di materiali per l'autoapprendimento che coprono i principali elementi tecnici, operativi e sociali della risposta epidemica e pandemica:

• The Outbreak Channel copre la scienza della lotta contro le pandemie e le epidemie.

• Ready for Response Channel si concentra sul miglioramento delle operazioni di risposta alle emergenze.

• Get Social, cioè coperture sociali necessarie competenze trasversali come comunicazione del rischio, mobilitazione sociale e coinvolgimento della comunità.

 Il canale GOARN contiene informazioni per i partecipanti di Global Outbreak Alert e Response Network, preparandoli per il lavoro di emergenza sul campo.

Finora sono stati caricati più di 34 corsi sulla piattaforma. Altri sono in cantiere - insieme a versioni in più lingue. Un nuovo canale dedicato alle pandemie sarà lanciato nei prossimi mesi.

L'Oms collabora con Ong Translators Without Borders che possono tradurre in oltre 122 lingue e dialetti diversi, a seconda delle necessità. I corsi più popolari finora sono quelli sul sistema di gestione degli incidenti, sulle malattie pandemiche ed epidemiche e sulle comunicazioni.

I corsi sono gratuiti anche se la maggior parte degli utenti deve registrarsi.

A oggi, oltre 25.000 utenti provenienti da oltre 190 paesi e territori - con il maggior numero di registrazioni da Nigeria, India e Stati Uniti - si sono iscritti a 43.000 versioni (in varie lingue) dei corsi corsi Open Who, molti anche per più di un corso.

La piattaforma MOOC è anche integrata con i social media dell'Oms - Facebook, Twitter e LinkedIn - che aiuta le persone a trovarla. È stato configurato per funzionare su smartphone e tablet, oltre che su computer.

La piattaforma è stata progettata per l'utilizzo in ambienti remoti in cui la connettività Internet potrebbe essere debole o assente. I materiali del corso possono anche essere scaricati - per l'uso offline dove ci sono cattive connessioni internet.
15 marzo 2018
Ultimi articoli in Studi e Analisi
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
726