Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Lunedì 03 OTTOBRE 2022
Studi e Analisi
Segui ilFarmacistaOnline
Studi e Analisi
Oggi è la Giornata dei “cieli blu” e l’Oms ricorda che ogni anno l’inquinamento atmosferico è responsabile di 500mila morti premature evitabili in Europa
L'inquinamento atmosferico, sottolinea l’Oms Europa, può influire direttamente sulla salute umana attraverso l'esposizione a sostanze inquinanti come il particolato (PM), ma ha anche un impatto sul clima, poiché alcuni inquinanti atmosferici sono anche inquinanti climatici di breve durata.
07 SET -

Oggi, ricorda Oms Europa in una nota, è la “Giornata internazionale dell'aria pulita per i cieli blu” mentre l'inquinamento atmosferico è una delle maggiori minacce ambientali per la salute umana, insieme ai cambiamenti climatici. 

È responsabile di mezzo milione di decessi prematuri nella regione europea dell'OMS all'anno, principalmente a causa di malattie non trasmissibili, come cardiopatia ischemica, ictus, cancro ai polmoni e broncopneumopatia cronica ostruttiva. 

In questa Giornata l'Oms Europa riconosce il valore de “l'aria che condividiamo” e la necessità di uno sforzo cooperativo concertato per affrontare il peso persistente dell'inquinamento atmosferico che sta guidando il cambiamento climatico e danneggiando la salute delle persone. 

L'inquinamento atmosferico, sottolinea ancora l’Oms, può influire direttamente sulla salute umana attraverso l'esposizione a sostanze inquinanti come il particolato (PM), ma ha anche un impatto sul clima, poiché alcuni inquinanti atmosferici sono anche inquinanti climatici di breve durata. 

La combustione di combustibili fossili e biomasse per la produzione di energia è il principale fattore che contribuisce all'inquinamento atmosferico e la fonte di emissioni di gas serra. 

La riduzione o l'eliminazione graduale della combustione di combustibili fossili e da biomassa ridurrà le emissioni di gas serra e inquinanti atmosferici rilevanti per la salute e ciò, rimarca ancora l’Oms, migliorerà la qualità dell'aria per una migliore salute e migliorerà gli sforzi di mitigazione dei cambiamenti climatici, che proteggeranno ulteriormente la salute a lungo termine.

Fornendo una valutazione annuale dell'impatto interattivo dell'inquinamento atmosferico e del cambiamento climatico, l'Organizzazione meteorologica mondiale (WMO) ha pubblicato il bollettino 2022 sulla qualità dell'aria e sul clima, incentrato quest'anno sull'impatto che il fumo degli incendi ha avuto sulla qualità dell'aria producendo aumenti diffusi nei livelli di PM, dannosi per la salute. Quindi, mentre l'inquinamento atmosferico sta guidando il cambiamento climatico, il cambiamento climatico sta anche causando il deterioramento della qualità dell'aria. 

“Stiamo assistendo a un aumento della frequenza, dell'intensità e della durata delle ondate di calore che stanno causando più incendi, che hanno un grave impatto sulla qualità dell'aria in quasi tutte le regioni del mondo”, spiega la dott.ssa Joy Shumake-Guillemot dell'Ufficio congiunto OMS/WMO per il clima e la salute che nota come ”l'amplificazione dell'interazione tra inquinamento atmosferico e cambiamento climatico sta imponendo un'ulteriore 'pena climatica' a centinaia di milioni di persone in tutto il mondo”. 

Questo si riferisce anche al modo in cui il cambiamento climatico aggraverà gli episodi di inquinamento da ozono a livello del suolo che hanno anche un impatto negativo sulla salute delle persone.

Un anno fa, le linee guida globali sulla qualità dell'aria (AQG) dell'OMS sono state lanciate come strumento per fornire una solida guida basata su prove per proteggere la salute pubblica dall'inquinamento atmosferico e per sostenere l'azione per il clima. “Quasi tutti gli sforzi per migliorare la qualità dell'aria possono migliorare la mitigazione dei cambiamenti climatici e gli sforzi di mitigazione dei cambiamenti climatici possono, a loro volta, migliorare la qualità dell'aria a beneficio della salute pubblica”, osserva la dott.ssa Dorota JarosiƄska, responsabile del programma OMS/Europa per gli ambienti di vita e di lavoro . “Sforzandosi di raggiungere i livelli AQG dell'OMS, i paesi proteggeranno la salute e mitigheranno il cambiamento climatico globale”. Promuovendo la sostenibilità ambientale insieme alla tutela della salute pubblica, possiamo compiere grandi passi verso il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Il tema di quest'anno “l'aria che condividiamo” si concentra sulla natura transfrontaliera dell'inquinamento atmosferico, sottolineando la necessità di responsabilità e azione collettiva. Sottolinea inoltre la necessità di una cooperazione internazionale e regionale immediata e strategica per un'attuazione più efficiente delle politiche di mitigazione e delle azioni per combattere l'inquinamento atmosferico.

07 settembre 2022
Ultimi articoli in Studi e Analisi
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
107034