Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Venerdì 28 GENNNAIO 2022
Studi e Analisi
Segui ilFarmacistaOnline
Studi e Analisi
Covid. Calabria potrebbe passare in zona gialla già da lunedì. Ma nelle prossime settimane rischiano il cambio colore altre sei regioni 
Analizzando il bollettino quotidiano di Agenas sull’occupazione dei letti da parte dei pazienti Covid si segnala come la Calabria abbia superato le soglie e rischia di raggiungere il Friuli Venezia Giulia e la Pa di Bolzano in giallo già dal prossimo lunedì. Ma ci sono altre 6 regioni e PA (Lazio, Liguria, Marche, Pa Trento, Veneto e Lombardia) che rischiano di abbandonare la zona bianca nelle prossime settimane con tassi di occupazione dei letti vicino al limite.
07 DIC - La Calabria rischia seriamente di passare in zona gialla da lunedì prossimo. Secondo gli ultimi dati Agenas oggi la Regione registra l’11% di letti di terapia intensiva e il 16% di quelli di Area Medica occupati da pazienti Covid. Numeri superiori alle soglie del 10% per le Ti e del 15% per l’AM che fanno scattare la zona gialla dove si trovano già il Friuli Venezia Giulia e da ieri la Pa di Bolzano. Quest’ultime si confermano in ogni caso ai vertici per quanto riguarda l’affollamento degli ospedali. Il Friuli ha il 16% delle TI e il 24% dei letti di AM occupati mente Bolzano viaggia al 17% delle TI e al 20% dell’AM. Dati in peggioramento che rischiano di far passare i due territori in zona arancione nelle prossime settimane qualora non si verificasse un’inversione di tendenza.
 
Probabilmente sarà solo la Calabria ad abbandonare la zona bianca la prossima settimana ma il quadro vede anche molte regioni a rischio anche perché oltre a Calabria, FVG e Bolzano ci sono altre 5 regioni che hanno superato la soglia di allerta per le terapie intensive. C’è il Lazio che ha l’11% delle TI e il 12% dell’AM occupate, la Liguria con il 12% di TI e l’11% di AM così come le Marche. Non bene la Pa di Trento con il 13% di TI e il 12% di AM piene di pazienti col Covid e anche il Veneto con il 12% di TI e il 12% di AM.
 
Da tenere d’occhio anche la Lombardia che con il 9% di Terapie intensive occupate il 13% di letti di Area Medica è molto vicino alla soglia.

 
L.F.
07 dicembre 2021
Ultimi articoli in Studi e Analisi
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
100735