Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
27 MAGGIO 2018
Studi e Analisi
Segui ilFarmacistaOnline
Vai al sito federale
www.fofi.it
Professione farmacista L'Ordine Nazionale dei Farmacisti Il farmacista e il cittadino
Federazione e Ordini
02 MAR - I lotti già prodotti e presenti nel circuito distributivo possono rimanere in commercio fino ad esaurimento scorte e data di scadenza posta sulla confezione.
09 FEB - La ditta Alfasigma ha comunicato l'esaurmento scorte di questi medicinali.
27 LUG - L’Aifa ha concesso contestualmente lo smaltimento delle scorte, con termine entro e non oltre 180 giorni dalla pubblicazione della relativa determinazione in Gazzetta Ufficiale.
19 APR - La data presunta ripristino regolari forniture del medicinale è il 1 settembre 2017.
09 DIC - La campagna della Fofi nelle farmacie è finalizzata ad informare i cittadini sulla Legge 38/2010, sui diritti dei cittadini con dolore e per presentare l’Associazione H.O.P.E. (Hold On Pain Ends).
02 DIC - Il provvedimento, con decorrenza dal 2 dicembre, riguarda la prescrizione a carico del Ssn dei farmaci topici per la cheratosi attinica, limitata ai pazienti adulti immunocompetenti con lesioni multiple in numero superiore o uguale a 6.
24 NOV - Domenica 27 novembre, nel consueto scenario del Nobile Collegio Chimico Farmaceutico ai Fori Imperiali, torna il  tradizionale evento voluto dall’Ordine dei Farmacisti di Roma per onorare i colleghi giunti al traguardo dei 50 anni di laurea e per dare il benvenuto ai giovani laureati di nuova iscrizione all’Albo.
18 NOV - Mancano ormai pochi giorni per presentare le domande d'iscrizione al master di I livello dell'Università Tor Vergata di Roma giunto ormai alla sua VII edizione.
17 NOV - Il precedente verbale è stato sostituito da un nuovo documento più snello e adeguato ai tempi. E’ cambiata infatti l’attività e la stessa Autorità Ispettiva ha oggi a disposizione uno strumento diverso, per la gestione delle ispezioni e le verifiche dell’attività nei diversi esercizi, che ineriscono precipuamente il funzionamento della farmacia nel suo complesso.
17 NOV - Il testo della nota, riguardante la prescrizione a carico del SSN dei farmaci antineoplastici e immunomodulatori Triptorelina; Leuprorelina; Goserelina; Buserelina, è integrato con l’inserimento del nuovo principio attivo Ulipristal acetato. La prescrizione a carico del Ssn è limitata alle condizioni indicate nella nota, tra cui è ora ricompreso anche il trattamento intermittente dei sintomi da moderati a gravi di fibromi uterini in donne adulte in età riproduttiva.
17 NOV - Le Pubbliche Amministrazioni sono tenute ad aderire al suddetto sistema che consente a cittadini ed imprese di effettuare pagamenti in modalità elettronica in favore delle Pubbliche Amministrazioni stesse entro il prossimo 31 dicembre 2016.
17 NOV - I dati da trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria riguardano: le ricevute di pagamento, gli scontrini fiscali e gli eventuali rimborsi relativi alle spese sanitarie sostenute da ciascun assistito, come indicato dal DM 31/7/2015.
17 NOV - Inoltre, sempre a partire dal 1° aprile 2017, la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi saranno obbligatorie, oltre che per la cessione di beni tramite distributori automatici, anche per le prestazioni di servizi effettuate tramite tali apparecchi.
15 NOV - La data di presunto ripristino dello Spasmomen Somatico è prevista per metà dicembre 2016, per il Noritren 25 mlg dovrebbe avvenire per il 15 novembre, mentre per il Noritrien 10 mg lo stock out in farmacia è già in corso.
15 NOV - L'Agenzia ha contestualmente concesso lo smaltimento delle scorte entro e non oltre il 10 maggio 2017 e l'11 maggio 2017 di diversi medicinali.
15 NOV - I lotti già prodotti e presenti nel circuito distributivo possono rimanere in commercio fino ad esaurimento scorte e data di scadenza posta sulla confezione.
11 NOV - Per Enalapril Zenitiva e Enalapril Mylan Generics il ritori è stato disposto in seguito a comunicazione di ritiro volontario da parte della ditta. Enanalapril Teva e Naprilene sono stati ritirati a seguito di parere non favorevole da parte dell'Istituto superiore di sanità.
10 NOV - Il ritiro del medicinale ARIA SOL ICOA SRL. AIC N. 039603, lotto I011270916X001154I è stato disposto dall'Aifa per la deviazione n. 2 concernente mancato controllo post riempimento delle bombole.
10 NOV - La temporanea carenza del medicina della ditta Zambon Italia andrà dal 10 novembre fino al 14 dicembre. Il presunto ripristino delle regolari forniture dovrebbe avvenire a partire dal prossimo 15 dicembre.
09 NOV - Questo l'esito dell'interpello dei vincitori del concorso straordinario riportato sul Bollettino ufficiale della Regione.
09 NOV - Il farmaco sarà nuovamente disponibile nel mese di febbraio.
09 NOV - La comunicazione della ditta Novartis fa riferimento alla temporanea carenza della seguente specialità medicinale: PROMETAX 1,5mg capsule rigide 56 capsule; PROMETAX 4,5mg capsule rigide 56 capsule; PROMETAX 6,0 mg capsule rigide 56 capsule.
08 NOV - L'avviso riguarda il rischio di esaurimento prematuro .della batteria al litio degli ICD e CRT-D fabbricati prima del 23 maggio 2015, dovuto alla formazione di depositi del litio stesso durante la carica ad alta tensione con conseguente corto circuito e raggiungimento precoce dell’E:R:I: (Elective Replacement Indicator).
07 NOV - Il Corso si pone l’obiettivo di fornire conoscenze per impostare terapie farmacologiche efficaci e sicure promuovendo l’integrazione sinergica di competenze da parte dei diversi professionisti del farmaco, in un quadro globale e coerente.
07 NOV - Il ritiro del farmaco DESOGESTREL ZENITIVA.75 microgrammi compresse rivestite con film, confezione da 28 compresse AIC N. 043404019, lotto 5DX150AD, è stato disposto da Aifa a seguito di comunicazione della ditta, concernente risultato fuori specifica del parametro impurezza D rilevato durante gli studi di stabilità in confezioni del medicinale.
07 NOV - Il periodo di indisponibiltià segnalata farmaco AIC 024350011 SPASMOMEM SOMATICO 20 mg + 2 mg compresse rivestite 30 compresse va da agosto-novembre 2016 a metà novembre 2016.
Studi e Analisi
25 MAG - Più di otto italiani su dieci vuole scegliere liberamente il medico e l’ospedale tra pubblico e privato. Mentre sei consiglieri regionali su dieci riconoscono il ruolo positivo delle strutture private accreditate. Questi i dati ricerca del Censis realizzata in collaborazione con Aiop su “Il valore sociale dell’ospedalità privata nella sanità pluralista” Leggi...
Studi e Analisi
24 MAG - L’Istat conduce annualmente un’indagine sull’offerta di strutture residenziali socio-assistenziali e socio-sanitarie e sulle tipologie di utenti assistiti. Rilevanti gli squilibri territoriali: l’offerta raggiunge i più alti livelli nelle regioni del Nord, dove si concentra il 64% dei posti letto (9,1 ogni 1.000 residenti) e tocca i valori minimi nel Mezzogiorno, con il 10,4% (soltanto 2,9 posti letto ogni 1.000 residenti). L'INDAGINE. Leggi...
Studi e Analisi
24 MAG - L'Italia occupa posti alti in classifica soprattutto nelle fasce di età più giovani ed è comunque tra le prime dieci nazioni con i risultati peggiori. E secondo il Conto annuale il tempo determinato è la modalità più diffusa di assunzione proprio nel Servizio sanitario nazionale. Leggi...
Studi e Analisi
17 MAG - I successi della medicina sono inequivocabili. Il cancro oggi si cura con molta più efficacia. Ma di cancro si muore ancora e la Favo nel suo rapporto apre questa pagina con coraggio parlando di "emergenza cure palliative". Secondo le ultime proiezioni dell’American Society of Clinical Oncology, nella nostra parte del pianeta, nel 2040, il 70% dei pazienti oncologici avrà più di sessantacinque anni. Una vera e propria emergenza sociale che rende evidente la centralità dell’assistenza domiciliare per le cure palliative. Sul fronte delle terapie invece sono gli oncologi a lanciare l'allarme budget. IL RAPPORTO FAVO. Leggi...
Studi e Analisi
17 MAG - La Commissione UE lo ha deciso dopo la verifica degli indici di presenza in eccesso di particolato e per l'assenza di misure efficaci. In Italia in 28 zone di qualità dell’aria, comprese le regioni Lazio, Lombardia, Piemonte e Veneto, i valori limiti giornalieri del particolato (PM10) sono stati costantemente superati, arrivando nel 2016 fino a 89 giorni di sforamento Leggi...
Studi e Analisi
17 MAG - Pubblicato il nuovo rapporto “Salvare vite umane, spendendo meno: una risposta strategica alle NCD" in cui si illustrano per la prima volta le esigenze di finanziamento e il ritorno degli investimenti delle politiche di "spesa migliore" economicamente convenienti e fattibili dall'Oms per proteggere le persone dalle malattie non trasmissibili (NCD) ), le principali cause di salute e morte nel mondo. IL RAPPORTO. Leggi...
Studi e Analisi
16 MAG - Questa la fotografia degli italiani e dei residenti nel nostro Paese scattata oggi dall’Istat nel suo 26° Rapporto annuale presentato stamattina alla Camera. In Italia, si dichiarano in buona salute sette persone su dieci e rispetto ad altri paesi europei c'è una maggiore omogeneità dello stato di salute rispetto alla condizione economica. C’è, però, una sostanziale differenza tra le Regioni rispetto alla diseguaglianza in salute. In generale, al crescere della spesa sanitaria pro capite questa diminuisce; alcune regioni si discostano da questa tendenza. IL RAPPORTO 2018. Leggi...
Studi e Analisi
16 MAG - Tra i consumatori a rischio, 1,7 milioni sono giovanissimi tra 11 e 25 anni e 2,7 milioni ultrasessantacinquenni. Non diminuiscono neanche i consumatori ad alto rischio che si attestano sui 650 mila.  Questo lo scenario epidemiologico tracciato dai dati Istat e dall’analisi che ne fa l’Osservatorio Nazionale Alcol dell’Iss. Ricciardi: "Urgente rilanciare la prevenzione e educare agli stili di vita corretti, ne va della sostenibilità del sistema sanitario”. LE INDAGINI SUL CONSUMO DI ALCOL Leggi...
Studi e Analisi
13 MAG - Il Comitato ha concordato all'unanimità che il rischio di diffusione internazionale del poliovirus rimane un'emergenza sanitaria pubblica di preoccupazione internazionale (PHEIC) e ha raccomandato l'estensione delle raccomandazioni provvisorie per ulteriori tre mesi. Il comitato ha considerato una seire di fattori per il raggiungimento di questa conclusione. IL REPORT OMS LUGLIO-DICEMBRE 2017. Leggi...
Studi e Analisi
11 MAG - Secondo il  Rapporto Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) sulla contaminazione delle acque nel 2016, che presenta i risultati relativi al biennio 2015-2016 sulla base dei dati provenienti dalle Regioni e dalle Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente, glifosate e AMPA sono le  sostanze che risultano superiori agli standard di qualità ambientale per le acque (SQA) previsti dalla norma rispettivamente nel 24,5% e nel 47,8% dei siti monitorati per le acque superficiali. IL RAPPORTO Leggi...
Studi e Analisi
11 MAG - Secondo i dati Eurostat l'Italia è terza per produzione di anidride carbonica per usi energetici nell'Ue. Fanno peggio solo Germania e Regno Unito in cui tuttavia i valori sono in calo. Le emissioni di CO2 sono un importante contributo al riscaldamento globale (per circa il 70%) e rappresentano circa l'80% di tutte le emissioni di gas serra dell'Unione. Leggi...
Studi e Analisi
11 MAG - Nel 2017, il prodotto interno lordo dell'Unione europea ammontava a 15 300 miliardi di euro a prezzi correnti. Oltre la metà è stata generata da tre Stati membri: Germania, Regno Unito e Francia. Dall’Italia arriva invece l’11,2% del Pil europeo che porta il nostro Paese al quarto posto nella classifica Eurostat. Leggi...
Studi e Analisi
09 MAG - Sono ormai 100 milioni gli ultrasessantacinquenni che vivono nell'Unione Europea, il 19,4% della popolazione totale. Ma quanto "dipendono" dalle nuove leve per la loro pensione? Lo ha calcolato Eurostat rapportando il numero degli over 65 alle persone in età attiva con un'età compresa tra i 15 e i 64 anni. In media il tasso di dipendenza è del 29,9%, pari a 3,3 persone che producono reddito per una persona in pensione o comunque non attiva. In Italia questo indice è il più alto in assoluto ed è pari al 34,8%. Sopra la media UE altri 8 paesi. Leggi...
Studi e Analisi
09 MAG - Presentata ieri a Milano la nuova indagine dell’Osservatorio innovazione digitale in sanità della School of Management del Politecnico di Milano. I dati parlano chiaro: la maggior parte dei cittadini preferisce accedere di persona per consulto medico (86%), solo il 15% comunica con il medico via email, il 13% via sms e il 12% via WhatsApp. Intanto la spesa per la sanità digitale  tocca 1,3 mld, con una crescita del 2% rispetto all’anno precedente. Leggi...
Studi e Analisi
08 MAG - Come si rileva dall'analisi condotta sui dati del Ministero della Salute relativi all’anno 2016, e considerando il finanziamento indistinto (comprensivo della quota di riequilibrio) assegnato nello stesso anno alle Regioni, la percentuale della spesa sanitaria dedicata alla Salute Mentale è pari al 3,5%, con una profonda sperequazione inter-regionale. Solo Trento e Bolzano ed Emilia Romagna rispettano il parametro di riferimento fissato dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni Leggi...
Studi e Analisi
07 MAG - Per la Associazione, che raggruppa a sua volta 27 soggetti associativi e professionali, l’accesso ai servizi di salute mentale è garantito esclusivamente a quei cittadini che versano in condizioni gravi e di grande crisi, esponendo i pazienti meno gravi e in condizioni di maggior svantaggio socio-economico, al rischio di peggioramento o cronicizzazione, con grandi ricadute in termini di costi economici e sociali. IL DOCUMENTO, LE TABELLE. Leggi...
Studi e Analisi
03 MAG - Lo scenario è stato tracciato oggi dall’Istat che ha pubblicato le previsioni regionali della popolazione residente. Il Mezzogiorno perderebbe popolazione per tutto il periodo mentre nel Centro-nord, si avrebbe un progressivo declino della popolazione soltanto dal 2045 in avanti. Le future nascite non saranno sufficienti a compensare i futuri decessi: dopo pochi anni di previsione il saldo naturale raggiunge quota -200 mila, per poi passare la soglia -300 e -400 mila nel medio e lungo termine. IL RAPPORTO. Leggi...
Studi e Analisi
02 MAG - L'Oms riconosce che l'inquinamento atmosferico è un fattore di rischio critico per le malattie non trasmissibili (NCD), causando circa un quarto (24%) di tutti i decessi per adulti a causa di malattie cardiache, 25% da ictus, 43% da malattia polmonare ostruttiva cronica e 29% dal cancro ai polmoni. Più di 4.300 città in 108 paesi sono ora incluse nel database della qualità dell'aria dell'ambiente dell'Oms, rendendolo il database più completo al mondo sull'inquinamento atmosferico. LA SINTESI DEI RISULTATI 2016 DEL DATABASE OMS - LE LINEE GUIDA OMS SULL'INQUINAMENTO. Leggi...
Studi e Analisi
02 MAG - Secondo la sintesi del ministero della Salute gli utenti psichiatrici assistiti dai servizi specialistici nel 2016 sono stati 807.035 con tassi standardizzati che vanno dal 17,6 per 10.000 abitanti adulti in Sardegna fino a 206,5 in Emilia Romagna (valore totale Italia 160,9). Il costo medio annuo per residente dell’assistenza psichiatrica, sia territoriale che ospedaliera, è stato di 75,5 euro. Il 32,3% degli interventi è rappresentato da attività infermieristica a domicilio e nel territorio, il 24,1% da attività psichiatrica, il 16,3% da attività di riabilitazione e risocializzazione territoriale, il 6,4% da attività psicologica psicoterapica e il 5,6% da attività di coordinamento e il resto è rappresentato da attività di supporto. Il consumo di antidepressivi, antipsicotici e litio erogati in regime di assistenza convenzionata e in distribuzione diretta. IL RAPPORTO - L'APPENDICE STATISTICA - LE TABELLE. Leggi...
Studi e Analisi
01 MAG - I tassi di occupazione superiori al 75% sono stati registrati in Svezia (81,8%), Germania (79,2%), Estonia (78,7%), Repubblica Ceca (78,5%), Regno Unito (78,2%), Paesi Bassi (78,0%), Danimarca (76,9%), Lituania (76,0%) e Austria (75,4%). Dall'altra parte, il tasso di occupazione più basso è stato osservato in Grecia (57,8%), sebbene sia cresciuto nel corso dell'anno (+1,6%), seguita dall'Italia (62,3%, +0,7%), Croazia (63,6%, +2,2%), così come dalla Spagna (65,5%, +1,6 %). Leggi...
Studi e Analisi
01 MAG - Secondo la rilevazione Eurostat nell'Ue il tasso standardizzato di incidenti mortali sul lavoro ogni 100mila lavoratori è del 2,4, in Italia del 3,11. Il tasso maggiore si registra in Romania (7,49), quello minore nei Paesi Bassi (0,76). Leggi...
Studi e Analisi
18 APR - Eurostat fa il punto sulla situazione europea delle limitazioni alla vita di tutti i giorni dovute a problemi di salute, che abbiamo anticipato per l’Italia grazie ai dati Istat per la “non autosufficienza di tutti i giorni” che complica la vita al 10% degli over 65 nel nostro Paese e per le limitazioni gravi di vista, udito e motorie (sempre a gennaio) che limitano la vita a 7 milioni di italiani. Leggi...
Studi e Analisi
16 APR - Rispetto alla situazione del 2000, Eurostat evidenzia che la percentuale di nati vivi al di fuori del matrimonio è aumentata in tutti gli Stati membri, anche se in misura diversa. Da un lato, la percentuale di bambini nati fuori dal matrimonio è cresciuta significativamente negli Stati membri del Mediterraneo, dall'altro è rimasta pressoché stabile nell'Europa settentrionale. Leggi...
Studi e Analisi
15 APR - È quanto emerso dal sondaggio del centro di ricerca British Social Attitudes. Quasi il 90% dei britannici pensa comunque che c’è una crisi di finanziamento del sistema che non riesce a far fronte alla domanda di salute sempre più elevata. I cittadini inglesi hanno compreso da tempo che domanda sanitaria e offerta sanitaria o trovano un punto di equilibrio o il sistema implode e perciò se bisogna implementare la fonte di finanziamento Leggi...
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
Governo e Parlamento
Cronache
Regioni e ASL
Lavoro e Professioni
Scienza e Farmaci
Studi e Rapporti
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl