Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Mercoledì 20 GIUGNO 2018
Scienza e Farmaci
Segui ilFarmacistaOnline
Scienza e Farmaci
Vaccino antinfluenzale. Ecco le raccomandazioni Oms per la stagione 2018-2019
La nuova composizione vaccinale conterrà due nuove varianti antigeniche: una di tipo A, sottotipo H3N2 (A/Singapore/INFIMH-16-0019/2016), che sostituirà il ceppo A/Hong Kong/4801/2014 e una di tipo B (B/Colorado/06/2017-lineaggio Victoria) che sostituirà il ceppo B/Brisbane/60/2008. L'Oms raccomanda inoltre, nel caso dei vaccini quadrivalenti, l'inserimento del virus B/Phuket/3073/2013-like (lineaggio B/Yamagata). IL DOCUMENTO OMS SULLE VACCINAZIONI - DOMANDE E RISPOSTE OMS SULL'INLFUENZA - LA SORVEGLIANZA VIROLOGICA.
13 MAR - Dal 19 al 21 febbraio 2018 si è svolto a Ginevra il meeting annuale dell'Oms per l'aggiornamento della composizione del vaccino antinfluenzale per la stagione 2018/2019 per l'emisfero Nord.

Obiettivi del meeting sono stati:
analizzare le caratteristiche antigeniche e genetiche dei virus dell'influenza stagionale che circolano e infettano gli esseri umani, tenendo conto delle informazioni epidemiologiche e cliniche disponibili dai singoli paesi e regioni;
- formulare raccomandazioni sulla composizione dei vaccini contro il virus dell'influenza da utilizzare nella stagione dell'influenza nell'emisfero settentrionale 2018-2019;
- riesaminare le caratteristiche antigeniche e genetiche dei recenti virus A (H7N9) e A (H5) che i Centri di collaborazione dell'Oms del GISRS hanno ricevuto e la necessità di sviluppare nuovi virus vaccinali A (H7N9) e A (H5) candidati per scopi di preparazione alle pandemie;
riesaminare le caratteristiche antigeniche e genetiche di altri sottotipi o virus influenzali varianti che infettano recentemente l'uomo e la necessità di sviluppare nuovi virus vaccinali candidati per scopi di preparazione alle pandemie.

Le raccomandazioni scaturite sono il risultato dei dati di sorveglianza virologica forniti da tutti i Centri Nazionali di riferimento (NIC), afferenti alla rete internazionale dell'Oms, attualmente composta da oltre 140 laboratori.

Di seguito viene riportata la nuova composizione vaccinale 2018/2019:

• A/Michigan/45/2015 (H1N1) - presente anche nel vaccino 2017-2018
• A/Singapore/INFIMH-16-0019/2016 (H3N2) - nuova variante
• B/Colorado/06/2017 (lineaggio B/Victoria) - nuova variante.
L'Oms raccomanda inoltre, nel caso dei vaccini quadrivalenti, l'inserimento del virus B/Phuket/3073/2013-like (lineaggio B/Yamagata), in aggiunta ai tre precedenti.

Il nuovo vaccino conterrà, dunque, due nuove varianti antigeniche: una di tipo A, sottotipo H3N2 (A/Singapore/INFIMH-16-0019/2016), che sostituirà il ceppo A/Hong Kong/4801/2014 ed una di tipo B (B/Colorado/06/2017-lineaggio Victoria) che sostituirà il ceppo B/Brisbane/60/2008.

Secondo il report dell’Oms l’influenza in Europa è iniziata a dicembre a Sud e a Ovest, seguita da Nord ed Est.

A prevalere in Europa sono i virus influenzali B (lignaggio Yamagata) seguiti dai virus dell'influenza A. Il dominante sottotipo di virus dell'influenza A varia a seconda del paese.

La maggior parte dei paesi segnalati l'ILI (Influenza like illness, la malattia simil-influenzale) raggiunge livelli moderati rispetto agli ultimi anni, con pochi paesi che raggiungono livelli più alti. Alcuni paesi hanno riportato livelli di ospedalizzazione e terapia intensiva ammissioni di unità che raggiungono o superano i livelli massimi delle recenti stagioni influenzali.
 
 
 
13 marzo 2018
Ultimi articoli in Scienza e Farmaci
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
423