Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Lunedì 27 GIUGNO 2022
Scienza e Farmaci
Segui ilFarmacistaOnline
Scienza e Farmaci
Vaccini Covid. Moderna: “Il nuovo booster produce una risposta più forte contro Omicron”
Il vaccino mRNA-1273.214, somministrato come quarta dose in uno studio che ha arruolato più di 800 persone, ha aumentato di otto volte gli anticorpi neutralizzanti contro la variante Omicron. Moderna ha affermato che nelle prossime settimane prevede di presentare i dati alle autorità di regolatorie e le dosi del nuovo vaccino potrebbero essere disponibili per la fine dell’estate. Il siero prende di mira sia Omicron sia il ceppo di coronavirus originale.
10 GIU -

(Reuters) – La nuova versione del vaccino di Moderna contro il coronavirus ha prodotto una risposta immunitaria migliore contro la variante Omicron rispetto al vaccino originale.

La pharma statunitense sta lavorando per ottenere un booster vaccinale contro l’aumento delle infezioni previsto nella stagione autunnale.

Il vaccino mRNA-1273.214, somministrato come quarta dose in uno studio che ha arruolato più di 800 persone, ha aumentato di otto volte gli anticorpi neutralizzanti contro la variante Omicron.

Moderna ha affermato che nelle prossime settimane prevede di presentare i dati alle autorità di regolatorie e le dosi del nuovo vaccino potrebbero essere disponibili per la fine dell’estate. Il siero prende di mira sia Omicron sia il ceppo di coronavirus originale.

Il presidente di Moderna, Stephen Hoge, ha affermato che l’azienda è rimasta in contatto con la Food and Drug Administration statunitense e altre autorità regolatorie per quello che ha riguardato la progettazione dello studio; tutto ciò dovrebbe rendere fluida la procedura di deposito della documentazione. “Ci aspettiamo che ci siano discussioni relativamente semplici”, ha affermato Hoge.

Secondo un comunicato stampa dell’azienda, nello studio, che non ha misurato l’efficacia del vaccino, il booster mRNA-1273.214 ha aumentato di otto volte i titoli medi geometrici (GMT) degli anticorpi contro Omicron nei partecipanti che erano sieronegativi al basale.

“Prevediamo che mRNA-1273.214 offra una protezione più duratura contro le varianti preoccupanti rendendolo il nostro principale candidato per un booster nell’autunno 2022”, ha affermato il CEO Bancel in una nota.

Fonte: Reuters

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Daily Health Industry)

10 giugno 2022
Ultimi articoli in Scienza e Farmaci
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
105415