Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Mercoledì 08 DICEMBRE 2021
Scienza e Farmaci
Segui ilFarmacistaOnline
Scienza e Farmaci
Covid. Anche Pfizer condivide la licenza per la sua pillola anti virale. Firmato accordo con organizzazione Onu
L'accordo sottoscritto con Medicines Patent Pool (MPP), un'organizzazione sanitaria pubblica sostenuta dalle Nazioni Unite che lavora per aumentare l'accesso ai farmaci salvavita per paesi a medio reddito, consentirà a sub-licenziatari qualificati di fornire paesi che comprendono circa il 53% della popolazione mondiale. I dati di fase 2/3 hanno dimostrato una riduzione dell'89% del rischio di ospedalizzazione o morte correlata grazie all'utilizzo di questo anti virale.
16 NOV - Dopo Msd, anche Pfizer ha ora accettato di condividere la licenza per la produzione del suo nuovo farmaco sperimentale anti Covid. L'accordo consentirà un'ulteriore produzione e distribuzione dell'antivirale sperimentale, in attesa di autorizzazione o approvazione normativa, concedendo sub-licenze a produttori qualificati di farmaci generici, con l'obiettivo di facilitare un maggiore accesso alla popolazione globale.
 
In base ai termini dell'accordo di licenza principale tra Pfizer e Medicines Patent Pool (MPP), un'organizzazione sanitaria pubblica sostenuta dalle Nazioni Unite che lavora per aumentare l'accesso ai farmaci salvavita per paesi a medio reddito, i produttori di medicinali generici qualificati in tutto il mondo a cui vengono concesse sub-licenze saranno in grado di fornire il farmaco in combinazione con ritonavir a 95 paesi, coprendo fino a circa il 53% della popolazione mondiale.
 
Ciò include tutti i paesi a reddito basso e medio-basso e alcuni paesi a reddito medio-alto dell'Africa sub-sahariana, nonché i paesi che sono passati dallo status di reddito medio-basso a quello medio-alto negli ultimi cinque anni. Pfizer non riceverà royalties sulle vendite nei paesi a basso reddito e rinuncerà ulteriormente alle royalty sulle vendite in tutti i paesi coperti dall'accordo, mentre il Covid resterà classificato come emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale dall'Organizzazione mondiale della sanità.
 
“Pfizer rimane impegnata a portare avanti scoperte scientifiche per aiutare a porre fine a questa pandemia per tutte le persone. Riteniamo che i trattamenti antivirali orali possano svolgere un ruolo fondamentale nel ridurre la gravità delle infezioni da Covid, diminuendo lo stress sui nostri sistemi sanitari e salvando vite", ha affermato Albert Bourla, presidente e amministratore delegato di Pfizer. "Dobbiamo lavorare per garantire che tutte le persone, indipendentemente da dove vivono o dalle loro circostanze, abbiano accesso a queste scoperte e siamo lieti di poter lavorare con MPP per promuovere il nostro impegno per l'equità".
 
"Questa licenza è così importante perché, se autorizzata o approvata, questo farmaco orale è particolarmente adatto per i paesi a basso e medio reddito e potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nel salvare vite umane, contribuendo agli sforzi globali per combattere l'attuale pandemia", ha affermato Charles Gore, direttore esecutivo di MPP. "PF-07321332 deve essere assunto insieme a ritonavir, un medicinale per l'Hiv che conosciamo bene, poiché ne abbiamo una licenza da molti anni e lavoreremo con aziende generiche per garantire che ci sia una fornitura sufficiente per entrambi Covid e Hiv”.
 
"Unitaid, un'agenzia sanitaria globale, ha creato MPP dieci anni fa proprio per questo scopo: garantire licenze che consentano e accelerino l'accesso a trattamenti di qualità a prezzi accessibili per le persone in contesti con risorse limitate", ha affermato Philippe Duneton, direttore esecutivo di Unitaid. “Durante una pandemia, risparmiare tempo significa salvare vite. Questo accordo potrebbe aiutarci a raggiungere più persone più rapidamente non appena il medicinale sarà approvato e, se abbinato a un maggiore accesso ai test, porterà benefici a milioni di persone".
16 novembre 2021
Ultimi articoli in Scienza e Farmaci
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
100059