Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Sabato 25 MAGGIO 2019
Regioni e Asl
Segui ilFarmacistaOnline
Regioni e ASL
Elezioni in Sardegna. Botta e risposta tra Salvini e Arru su taglio posti letto e immigrati
Un “genio che ha girato la Sardegna chiudendo gli ospedali” e che “vuole risolvere il problema della denatalità facendo arrivare migliaia di immigrati”, così il leader della Lega riferendosi all'assessore alla Sanità della Sardegna durante il suo discorso in piazza a Ozieri (Sassari). L’assessore replica: “Mi elenchi gli ospedali chiusi. Tranquillizzo inoltre lo smemorato ministro che non voglio sostituire i sardi con immigrati, che in Sardegna sono il 3% mentre in Lombardia sono oltre l'11%”.
18 FEB - Il ministro degli Interni e leader della Lega, Matteo Salvini, in visita in Sardegna in vista delle elezioni regionali del prossimo 24 febbraio, ha attaccato frontalmente l’assessore alla Salute, candidato Pd, Luigi Arru. Un “genio che ha girato la Sardegna chiudendo gli ospedali”, lo ha definito, mentre sminuiva i fischi che arrivavano dalla piazza di Ozieri, palcoscenico del suo intervento. “Anche in Sardegna i comunisti sono in via d'estinzione, faremo per loro un parco acquatico per difenderli, mi fanno tenerezza quelli che ancora credono nella falce e nel martello”, ha detto Salvini.

Poi ha continuato a prendersela con Arru: “Ieri ero a La Maddalena, dove le donne non potrà più partorire. Verrà meno la dialisi, la chemioterapia. E Arru, che chiudeva ospedali, pochi giorni fa a rilasciato un’intervista affermando che siccome in Sardegna si fanno pochi figli, i ragazzi scappano e la popolazione invecchia, allora la soluzione è far arrivare migliaia di immigrati”.
 

Non si è fatta attendere la replica dell’assessore. “Il fatto che il Ministro dell’ Interno Matteo Salvini, poliedrico politico dai mille abiti, voglia vestire anche i panni del medico lo espone al rischio di abuso della professione. Io, assessore Arru invece, che medico lo sono davvero, sono sicuro di poter fare una diagnosi sicura dei disturbi della memoria di Salvini”, scrive Arru sul suo profilo Facebook.

“È clamorosa infatti – prosegue l’assessore - l’amnesia del Ministro sulla scure che si è abbattuta sugli ospedali della Lombardia con la giunta regionale guidata dalla Lega, che ha concluso il suo mandato nel 2018. Così come è clamorosa l’amnesia sulle delibere di chiusura di vari ospedali lombardi dell’attuale giunta, dove la Lega è maggioranza di Governo. Nella precedente legislatura andando a memoria ricordo la chiusura di ospedali come: San Giovanni Bianco (Bg); G.B. Mangioni hospital (casa di cura privata); Calcinate (Bg); Cernusco sul Naviglio (Mi). In questa legislatura, ricordo a Salvini che esiste una delibera per la serrata degli ospedali di Chiavenna (So); Angera (Va); Piario (Bg); Oglio Po (Mn). Ricordo inoltre una sentenza del Tar Lombardia a favore della chiusura di ospedali contro i comuni che fecero ricorso”.

Quanto alla questione immigrati, “tranquillizzo lo smemorato ministro che non voglio sostituire i sardi con immigrati, che in Sardegna sono il 3% mentre in Lombardia sono oltre l’11% della popolazione. Le prediche il Ministro le faccia agli altri non ai sardi”, conclude Arru.
 
18 febbraio 2019
Ultimi articoli in Regioni e ASL
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
71083