Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Mercoledì 12 DICEMBRE 2018
Regioni e Asl
Segui ilFarmacistaOnline
Regioni e ASL
Alessandria. “Io mamma”, l’app della Asl per uso sicuro dei farmaci in gravidanza e allattamento
È la prima tappa di un percorso che l’Asl ha intrapreso per andare incontro alle esigenze dei cittadini, in questo caso delle mamme, anche nell’ottica di una continuità delle cure e di una maggiore integrazione tra territorio e ospedale. Con “Io mamma” in pochi click è possibile sapere se il farmaco che si vuole assumere se presenta rischi per sé o per il bambino. “Anche Otc e Sop in particolari stati di salute possono essere controindicati”, avverte la Asl. LA BROCHURE
23 NOV - Per le future mamme di Alessandria arriva “Io Mamma”, la app voluta dalla Asl per aiutare le donne in gravidanza o che allattano al seno ad assumere farmaci in modo corretto evitando quelli potenzialmente dannosi in una fase così delicata della vita. Questo tenendo conto che “anche i farmaci da banco e quelli senza obbligo di prescrizione medica, se assunti in concomitanza con altri farmaci o in particolari stati di salute come la gravidanza e l’allattamento, possono essere controindicati o indurre rischi per la salute dovuti ad effetti avversi”, evidenzia la Asl.

La App è la prima tappa di un percorso che l’Asl ha intrapreso per andare incontro alle esigenze dei cittadini, in questo caso delle mamme, “per essere loro vicini in un periodo della loro vita carico di emotività, ma anche nell’ottica di una continuità delle cure e di una maggiore integrazione tra territorio e ospedale”. Un’applicazione con contenuti scientifici più ampi sarà fornita, oltre che agli operatori, anche a tutti i Medici e ai Farmacisti della provincia, dopo un percorso formativo appositamente organizzato.

La nuova App sarò disponibile dal mese di dicembre, offerta gratuitamente dalla Asl e scaricabile dagli store Apple e Google.

L’uso dell’app è davvero semplice e alla portata di tutti. In pochi click è possibile sapere se il farmaco è idoneo per la propria salute o se presenta dei rischi. Per avere istruzioni, inoltre, sarà possibile chiede agli operatori nelle sedi consultoriali e in ospedale.
 
I messaggi utilizzati nella app forniscono raccomandazioni standard che in ogni caso indicano l’importanza di consultare il medico prima di ogni modifica di assunzione o del dosaggio dei farmaci durante la gravidanza e l’allattamento. Inoltre, l’applicazione permette di inserire, se presente, la terapia abituale che la mamma assume fornendo informazioni sulle possibili interazioni farmacologiche che si possono instaurare tra la terapia abituale e i nuovi farmaci che la mamma vorrebbe assumere.

Le raccomandazioni sul dosaggio e la sicurezza in gravidanza sono riassunte e comunicate attraverso una semplice simbologia a “semaforo” derivata da cinque differenti categorie cliniche.

Verde: “Nessuna controindicazione” (A. Nessuna evidenza di malformazioni al feto o di effetti avversi).
 
Arancione: “Cautela. Chiedi al tuo medico” (B. Poche informazioni disponibili e nessun studio controllato su donne in gravidanza; C1. Poche informazioni disponibili e nessun studio controllato su donne in gravidanza o risultati in conflitto. Studi su animali mancanti o indicanti rischi di malformazioni al feto; C2 Studi su animali mancanti o indicanti rischi di malformazioni al feto, ma l’uso in ultime fasi della gravidanza può comportare rischi per il periodo neonatale).
 
Rosso: “Non assumere. Chiedi al tuo medico” (D Esiste un forte sospetto o un’evidenza di malformazioni al feto o di effetti avversi. Farmaco controindicato).

Anche le raccomandazioni sul dosaggio e la sicurezza durante l’allattamento al seno sono riassunte e comunicate attraverso una semplice simbologia a “semaforo” derivata da quattro differenti categorie cliniche:
 
Verde: “Nessuna controindicazione” (A Non esiste assorbimento nel latte materno del farmaco o non ci sono effetti avversi per il lattante).
 
Arancione: “Cautela. Chiedi al tuo medico” (B Non ci sono studi di assorbimento nel latte materno del farmaco. Poche o nessuna informazione sulla sicurezza nell’allattamento; C Le evidenze riportano un rilevante rischio di assorbimento nel latte materno del farmaco che può provocare effetti avversi al lattante).
 
Rosso: “Non assumere. Chiedi al tuo medico” (D Allattamento controindicato durante l’uso del farmaco. Questo può provocare effetti avversi al lattante).

In entrambi i casi (gravidanza e allattamento) toccando l’icona del semaforo l’applicazione fornisce maggiori informazioni e, in alcuni casi, eventuali alternative o indicazioni sul dosaggio consigliato.

La realizzazione grafica della app è frutto del lavoro degli studenti del Liceo artistico Cellini di Valenza che sono stati coinvolti fina dall’inizio, fornendo loro solo l’idea della mamma che aspetta un figlio. I ragazzi hanno presentato diverse proposte grafiche sostenute da una logica che ha portato alla realizzazione del logo dell’app. La scelta tra le diverse proposte è stata fatta coinvolgendo tutti gli operatori interessati.
23 novembre 2018
Ultimi articoli in Regioni e ASL
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
68282