Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Lunedì 10 DICEMBRE 2018
Regioni e Asl
Segui ilFarmacistaOnline
Regioni e ASL
Veneto. Ennesimo incidente mortale sul lavoro. Da inizio anno sale a 35 il numero delle vittime
Alla Maus di Campodarsego questa settimana si è verificata l’ennesimo episodio mortale sul lavoro. E’ morto un quarantacinquenne di Modena, sposato, con due figli. In base alle prime notizie filtrate dallo Spisal della Ulss 6 e dagli inquirenti, l’artigiano modenese, che stava smontando un macchinario all’interno della fabbrica, è volato a terra da un’altezza di tre metri, riportando gravissime ferite alla testa.
13 LUG - Ormai le morti bianche, sembra paradossale, fanno poca notizia. In Veneto, dall’inizio dell’anno, sono morte 35 persone, oltre 5 persone al mese. Alla Maus di Campodarsego questa settimana si è verificata l’ennesimo episodio mortale sul lavoro. E’ morto un quarantacinquenne di Modena, sposato, con due figli. 
 
In base alle prime notizie filtrate dallo Spisal della Ulss 6 e dagli inquirenti, l’artigiano modenese, che stava smontando un macchinario all’interno della fabbrica, è volato a terra da un’altezza di tre metri, riportando gravissime ferite alla testa. Dai primi accertamenti sembrerebbe che l’artigiano non fosse agganciato correttamente alle cinghie di sicurezza, che gli avrebbero salvato la vita. Increduli i lavoratori che hanno assistito alla tragedia e che hanno dato immediatamente l’allarme; purtroppo all’arrivo dei sanitari del 118 non si è potuto altro che constatare il decesso del giovane lavoratore modenese.
 
Non sono mancate le polemiche, anche questa volta inevitabili. Critici i sindacati Anna Zanoni della Fiom Cgil, Gregorio Loregian della Fim Cisl e Loris Scarpa, segretario provinciale della Fiom. "Non vogliamo sentire parlare di fatalità sulla morte in un posto di lavoro. Le aziende devono capire che la sicurezza nei posti di lavoro salvano la vita alle persone. Chiediamo un incontro urgente con i vertici aziendali perché riteniamo ci siano delle responsabilità che ha determinato la morte del quarantacinquenne". 
 
Dagli stessi operai è stato indetto uno sciopero di quattro ore in segno di protesta per quanto riguarda l’applicazione delle norme minime sulla sicurezza e, sempre i lavoratori, si sono riuniti per destinare una parte della loro contribuzione ai famigliari della vittima, ai quali sia l’azienda che i dipendenti hanno espresso il loro profondo cordoglio e vicinanza. 
 
Endrius Salvalaggio
13 luglio 2018
Ultimi articoli in Regioni e ASL
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
63896