Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
19 NOVEMBRE 2017
Regioni e Asl
Segui ilFarmacistaOnline
Regioni e ASL
Lorenzin a Napoli: “De Luca commissario? Decideremo insieme, con Gentiloni e Padoan”
Ieri a Napoli per un convegno sui vaccini, il ministro non è potuta sfuggire al pressing di chi vuole sapere chi sarà il prossimo commissario della sanità campana dopo l’addio di Joseph Polimeni. Ma  il ministro prende tempo. E per De Luca: “Il tempo è scaduto. Occorre che il Governo decida presto”
13 MAG - Il primo round del confronto a distanza tra Beatrice Lorenzin e Vincenzo De Luca sulla partita della nomina del commissario per la sanità campana che dovrà prendere il posto di Joseph Polimeni ritornato in Toscana ormai dal 3 aprile scorso,  è andato in onda ieri a ora di pranzo quando il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha fatto la prima mossa tornando a fare pressing: “Il tempo è scaduto – ha detto - subito la nomina del commissario regionale alla sanità. Occorre una decisione conclusiva” laddove l’entourage del governatore è tornato a chiedere che si concretizzi il doppio incarico (governatore-commissario) in virtù del comma 395 dell’ultima legge di Bilancio con il quale è stata superata l’incompatibilità precedentemente prevista dalla legge n. 190 del 2014. 
 
Grazie ad alcune modifiche alla norma volute dal Ministero della Salute, vi saranno, comunque vada, verifiche con cadenza semestrale sia sull’equilibrio di bilancio sia sui Lea. I tempi, per procedere alla nomina del nuovo commissario e per sciogliere le risorse su De Luca, dovrebbero comunque essere maturi.
 
Ne ha fatto cenno lo stesso Ministro della Salute pressata dalle domande dei giornalisti ai margini del convego sulle vaccinazioni dove è intervenuta ieri a Napoli:“Ci vedremo con il presidente Vincenzo De Luca nei prossimi giorni per discutere della sanità in Campania. Sono tante le questioni che vanno affrontate. Penso che l'obiettivo di tutti sia quello di uscire da una fase di emergenza, a partire dai Lea. Comunque si tratta di una decisione collegiale del governo che impegna non solo il ministero della salute ma anche quello dell’Economia e la decisione finale spetta alla presidenza del Consiglio. Questo per forza sarà uno degli argomenti che affronteremo nei prossimi Consigli dei ministri”.
 
Sui tempi tuttavia Lorenzin non si sbilancia: "Affronteremo il tema con il ministro Padoan e il presidente Gentiloni. Faremo delle scelte che vadano verso una soluzione concreta e operativa per risolvere le criticità che ci sono in Regione Campania. Al di là delle polemiche - ha concluso Lorenzin - ragioneremo tutti insieme con il presidente della Regione con grande serenità".
 
E proprio ieri il governatore De Luca aveva sollecitato il governo a prendere una decisione in merito al completamento della governance della sanità campana ricordando di avere già parlato con il premier Paolo Gentiloni, per poi lanciare un amo verso il ministro Lorenzin sul fronte dei vaccini: “In Campania prenderemo provvedimenti per vaccinare tutti gli studenti della scuola dell’obbligo”.
 
E.M.
13 maggio 2017
Ultimi articoli in Regioni e ASL
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
323