Martedì 20 AGOSTO 2019
Governo e Parlamento
Avastin/Lucentis. Interviene anche Grillo: “Ministero pronto a richiedere maxi risarcimento”

In un video postato oggi su facebook il ministro della Salute spiega che ha dato mandato a riprendere le fila della procedura per la richiesta di risarcimento per danni al Ssn (stimato nel 2014 in circa 1,2 miliardi dall'allora ministro Lorenzin) ora che la sentenza del Consiglio di Stato ha messo la parola fine alla vicenda che ha visto Roche e Novartis condannate dall'Antitrust per comportamenti contrari alle norme sulla concorrenza.

18 LUG -Nel 2014 il Ministero aveva stimato in 1,2 miliardi i danni per il Ssn conseguenti alla maggiore spesa frutto dell’accordo anticoncorrenziale tra Roche e Novartis. Dopo la sentenza dei giorni scorsi del Consiglio di Stato che ha chiuso la querelle il ministro della Salute Giulia Grillo torna sul caso e annuncia che il ministero è pronto ad avviare i procedimenti di risarcimento sui quali gli uffici di Lungotevere a Ripa stanno lavorando per l’esatta determinazione del danno rispetto alla prima stima del 2012.

 
 
Sulla questione interviene oggi anche la presidente dalla Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice che sotolinea come “ora verranno messe in campo tutte le misure del caso per consentire al servizio sanitario di ottenere il giusto risarcimento per il grave danno economico subito”.
 
“Una questione di cui ci eravamo già occupati anche nella scorsa legislatura e ora, come già annunciato dal ministro della Salute Giulia Grillo, si dovrà procedere con i risarcimenti dovuti”, conclude Lorefice.

18 luglio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
articoli precedenti in Governo e Parlamento
Caso Bibbiano. Grillo: “Medico scolastico per individuare e prevenire le condizioni di disagio”
Leucemie. Ail incontra Grillo e presenta le sua attività di supporto ai pazienti ematologici
Liste d’attesa, personale, nuovi investimenti, ricerca e governance del farmaco. Grillo fa il punto di un anno di governo M5S-Lega. E torna ad assicurare: “Non ci saranno tagli alla sanità”
Presidenza Aifa. Per sbloccare l’impasse le Regioni pensano a un tecnico
Inquinamento e ondate di calore.  Le nuove linee guida dal Ministero. Allarme per le città: ormai sono vere e proprie “isole di calore”