Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
26 SETTEMBRE 2021
Governo e Parlamento
Segui ilFarmacistaOnline
Governo e Parlamento
Covid. A scuola vaccinato il 92% del personale. E gli under 19 raggiungono quota 60%. Tutti i dati nel report settimanale del Governo
Oltre 2 milioni e 700mila ragazzi. Quelli senza ancora alcuna dose sono invece 1,8 milioni. Il Commissario per l'Emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, aveva indicato nelle scorse settimane l'obiettivo minimo del 60% di alunni vaccinati per il rientro a scuola in presenza e in sicurezza. Restano però quasi 3,7 milioni di over 50 che non hanno ricevuto ancora neanche una dose di vaccino contro il Covid.
03 SET - A pochi giorni dall'avvio del nuovo anno scolastico sale ancora e raggiunge il 92,1% la percentuale del personale scolastico e universitario che ha ricevuto la prima somministrazione di vaccino o dose unica. Trend ancora in crescita tra i più giovani: il 60% degli under 19 ha ricevuto almeno una dose di vaccino, si tratta di oltre 2 milioni e 700mila ragazzi. Quelli senza ancora alcuna dose sono invece 1,8 milioni. Il Commissario per l'Emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, aveva indicato nelle scorse settimane l'obiettivo minimo del 60% di alunni vaccinati per il rientro a scuola in presenza e in sicurezza. 
 
Restano però 3.694.858 gli over 50 che non hanno ancora ricevuto neanche una dose di vaccino contro il Covid.

 
Ma vediamo tutti i nuovi dati per le diverse classi di età.
 
Over 80. In questa fascia d'età il 94,28% ha già ricevuto la prima dose o dose unica di vaccino contro il Covid. Nessuna regione fa registrare un dato inferiore all'80%. Ultima a livello di adesioni è la Sicilia con l'80,30%, mentre sfiorano il 100% Toscana, Veneto ed Emila Romagna.

 
70-79. Qui si è arrivati al 90,59% tra coloro che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino o la dose unica. Anche in questo caso nessuna regione scende sotto quota 80%. Chiude la classifica sempre la Sicilia con l'82,80%, mentre il primato va alla Puglia con il 95,97%.

 
60-69. Qui l'86,48% delle persone ha ricevuto la prima dose o la dose unica. Sotto l'80% troviamo solo la Sicilia con il 79,42%, mentre il primato va sempre alla Puglia con il 93,05%.

 
50-59. L'80,87% ha ricevuto la prima dose o dose unica. Il tasso più basso di vaccinazioni si registra ancora una volta in Sicilia con il 74,44%. Primeggia il Lazio con l'85,46%.

 
Personale sanitario. Il 97,93% ha già ricevuto la prima dose di vaccino o la dose unica. Sono 11 le regioni che raggiungono il 100% delle coperture. Fanalino di coda l'Emilia Romagna con il 92,76%.

 
Personale scolastico. Come dicevamo, si è arrrivati al 92,10% di coloro che hanno ricevuto la prima dose o la dose unica di vaccino. Tre regioni registrano il 100% delle coperture. Chiude la classifica la PA di Bolzano con il 64,22%.

 
16-19. Il 71,44% ha ricevuto la prima dose o dose unica. A guidare il Molise con l'80.07%, mentre in coda troviamo la PA Bolzano con il 57,45%.

 
12-15. Il 46,82% ha ricevuto la prima dose o dose unica di vaccino. Il numero più alto si registra in Puglia con il 54,30%, mentre il più basso sempre a Bolzano con il 28,22%.
03 settembre 2021
Ultimi articoli in Governo e Parlamento
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
97926