Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
26 SETTEMBRE 2021
Governo e Parlamento
Segui ilFarmacistaOnline
Governo e Parlamento
Covid. Green pass esteso a 12 mesi e tamponi a prezzi calmierati fino a novembre. Gli emendamenti approvati dalla Affari Sociali
La proroga sarà valida anche per i guariti che hanno effettuato un’unica dose di vaccino. Inoltre, si prevede il mantenimento dei tamponi a prezzi calmierati fino al prossimo 30 novembre, e i test salivari saranno equiparati tamponi.  Un ulteriore emendamento è poi intervenuto in materia di accesso di familiari e parenti nelle strutture sanitarie. Questi i principali emendamenti al Decreto green pass approvati dalla XII Commissione della Camera.
03 SET - Prorogata la validità del green pass fino a 12 mesi. La proroga sarà valida anche per i guariti che hanno effettuato un’unica dose di vaccino. Inoltre, si prevede il mantenimento dei tamponi a prezzi calmierati fino al prossimo 30 novembre, e i test salivari saranno equiparati tamponi. Questo il contenuto degli emendamenti al decreto sul green pass approvati ieri dalla Commissione Affari Sociali della Camera.
 
“La validità di dodici mesi del green pass diventa norma primaria, superando l’attuale scadenza di nove. Un passaggio molto importante, che si realizza grazie all’approvazione dell’emendamento presentato in commissione dal Partito democratico che rassicura e offre maggiori certezze ai primissimi vaccinati, a partire dal personale sanitario. Una scelta compiuta sulla base delle valutazioni scientifiche del Cts che confermano l’efficacia della proroga della validità del green pass, comprese le persone guarite e vaccinate con una dose. Nell’attesa delle decisioni riguardanti l’eventualità della necessità del richiamo con una terza dose, oggi l’imperativo è concludere la campagna vaccinale estendendola a tutti coloro che possono vaccinarsi e, da questo punto di vista, il prolungamento a dodici mesi è certamente un incentivo a garantire la protezione personale e della collettività, a riacquistare maggiori spazi di libertà e a scongiurare il pericolo di nuove chiusure e lock down”. Così Elena Carnevali, capogruppo dem in commissione Affari sociali alla Camera e prima firmata dell’emendamento che proroga la validità del green pass.
 
Un ulteriore emendamento del M5S è poi intervenuto in materia di accesso di familiari e parenti nelle strutture sanitarie. "Esprimiamo soddisfazione per l'approvazione di un emendamento, a prima firma Marialucia Lorefice, al decreto Green Pass finalizzato a limitare il potere discrezionale delle direzioni sanitarie, che ora devono attenersi alle linee guida e alle circolari del Ministero della Salute in materia di accesso di familiari e parenti nelle strutture sanitarie. Purtroppo abbiamo visto che le disposizioni emanate con le riaperture non sempre sono state applicate dalle strutture sanitarie e spesso l'isolamento e la sofferenza dei degenti ha continuato ad essere realtà". Così in una nota le deputate e i deputati del MoVimento 5 stelle in commissione Affari sociali.
 
"In particolare - continuano i deputati pentastellati - viene stabilito che è compito delle direzioni sanitarie garantire la possibilità di visita da parte di familiari muniti di certificato Covid con cadenza giornaliera. Inoltre deve essere consentito ai familiari con Green Pass di prestare assistenza quotidiana nel caso in cui la persona ospitata sia non autosufficiente".
03 settembre 2021
Ultimi articoli in Governo e Parlamento
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
97901