Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
17 GENNNAIO 2021
Governo e Parlamento
Segui ilFarmacistaOnline
Governo e Parlamento
Arrivano i voli “Covid-tested”. Parte la sperimentazione all’aeroporto di Fiumicino
Saranno considerati tali i voli per i quali l'imbarco ai passeggeri è consentito a seguito di obbligatorio test antigenico rapido eseguito prima dell'imbarco o a seguito di presentazione di certificazione attestante il risultato negativo di un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone non oltre le 48 ore precedenti all'imbarco. In via sperimentale, le persone che transiteranno all'aeroporto Fiumicino di Roma da voli "Covid-tested" provenienti da Francoforte, Monaco, New York ed Atlanta, potranno non essere sottoposti ad obbligo di sorveglianza sanitaria e isolamento. L’ORDINANZA
27 NOV - Un'ordinanza del Ministero della Salute dà il via alla sperimentazione dei voli "Covid-tested". Saranno considerati tali i voli per i quali l'imbarco ai passeggeri è consentito a seguito di obbligatorio test antigenico rapido eseguito prima dell'imbarco o a seguito di presentazione di certificazione attestante il risultato negativo di un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone non oltre le 48 ore precedenti all'imbarco. 
 
In via sperimentale, le persone che transiteranno all'aeroporto Fiumicino di Roma da voli "Covid-tested" provenienti da Francoforte, Monaco, New York ed Atlanta, potranno non essere sottoposti ad obbligo di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario previsti dal Dpcm del 3 novembre 2020.
 
Le persone in partenza sui voli "Covid-tested" saranno tenute a consegnare al vettore all'atto dell'imbarco e a chiunque sia deputato a effettuare i controlli, la certificazione attestante il risultato negativo del test eseguito. I vettori aerei saranno tenuti ad acquisire e verificare, prima dell'imbarco, la certificazione, anche ricorrendo a modalità digitali di lettura ed archiviazione. I passeggeri dei voli provenienti dagli aeroporti internazionali di New York "John Fitzgerald Kennedy" e "Newark Liberty", nonché dall'aeroporto di Atlanta "Hartsfield-Jackson" saranno, inoltre, sottoposti a test molecolare (RT PCR) o antigenico effettuato per mezzo di tampone all'arrivo all'aeroporto di Fiumicino "Leonardo da Vinci".
 
Infine si prevede nel caso di mancato imbarco sul volo "Covid-tested", per risultato positivo al Covid-19, il rimborso del biglietto o l'emissione di un voucher di pari importo su richiesta del passeggero a carico del vettore aereo, entro 14 giorni dalla data di effettuazione del recesso e valido per 18 mesi dall'emissione. I vettori aerei tratteranno i dati personali e sanitari dei passeggeri al solo fine di consentire la corretta operatività dei voli "Covid-tested" e l'emissione del rimborso o del voucher su richiesta del passeggero nel rispetto degli obblighi previsti dalla normativa vigente in materia di trattamento dei dati personali e sanitari.
 
L'ordinanza resterà in vigore non oltre il 15 febbraio 2021, salvo eventuali proroghe.
27 novembre 2020
Ultimi articoli in Governo e Parlamento
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
90386