Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Lunedì 03 AGOSTO 2020
Governo e Parlamento
Segui ilFarmacistaOnline
Governo e Parlamento
Ripiano tetti spesa farmaceutica, revisione continua del prontuario, nuovi criteri di negoziazione e dosi personalizzate. Ecco gli obiettivi 2020 di Aifa alla Stato-Regioni
E poi ancora, selezionare e prioritarizzare i farmaci identificativi al fine di valutare precocemente quelli a maggiore impatto potenziale sul Ssn, garantire la realizzazione e l'operatività dei registri Aifa, rendere alle Regioni i pareri sui farmaci equivalenti in tempi congrui, supportare lo sviluppo della medicina personalizzata e il miglioramento dell'appropriatezza d'uso dei farmaci. Questi solo alcuni degli obiettivi che l'Agenzia si propone di raggiungere nell'anno in corso, nel documento recapitato alla Stato-Regioni per il parere. IL DOCUMENTO
03 LUG - Pronte le linee di indirizzo relative all'attività di Aifa per il 2020. A grandi linee gli obiettivi di middion dell'Agenzia si indirizzano su tre direttrici principali: contribuire alla promozione e alla tutela della salute attraverso la regolamentazione dell'immissione in commercio, dell'uso e della vigilanza  dei prodotti farmaceutici ad uso umano; ottimizzare l'utilizzo delle risorse pubbliche destinate alla rimborsabilità del farmaci o ad uso umano per massimizzare i benefici della collettività in termini dl salute pubblica; e promuovere l'informazione e la ricerca scientifica indipendente e favorire gli investimenti in ricerca e sviluppo nel settore farmaceutico.
 
Nell'articolato documento inviato all'attenzione della Conferenza Stato Regioni per il parere, tra gli obiettivi perseguiti per l'anno in corso spiccano l'aggiornamento del dossier dei prezzi attualmente utilizzato dalle aziende farmaceutiche ed inserito nel sistema di negoziazione on line per la richiesta di rimborsabilità delle specialità medicinali. Identificare i farmaci in sviluppo con potenzialità di ricevere un'Aic nei successivi 12 mesi attraverso una procedura centralizzata. 
 
Selezionare e prioritarizzare i farmaci identificativi al fine di valutare precocemente quelli a maggiore impatto potenziale sul Servizio sanitario nazionale. Garantire la realizzazione e l'operatività dei registri Aifa, ossia quegli strumenti telematici di monitoraggio dei medicinali rimborsati da parte del Ssn. E poi ancora, riguardo i farmaci equivalenti, l'obiettivo è quello di rendere alle Regioni i pareri in tempi congrui.
 
Nel documento, altro obiettivo presente è quello di sviluppare il processo di produzione di report di Hta. Inoltre, una revizione continua del Prontuario farmaceutico in funzione del miglior rapporto rischio/beneficio e costo/beneficio e in risposta alle esigenze sanitarie della popolazione e alla priorità del Ssn. Aggiornamento dei criteri per la definizione delle liste di trasparenza.
 
Si auspica poi una verifica sulla eventuale migliore appropriatezza d'uso con dosi personalizzate di farmaci, e supportare lo sviluppo della medicina personalizzata ed il miglioramento dell'appropriatezza d'uso dei farmaci.
 
A livello di negoziazione, si perseguirà l'obiettivo di sviluppare nuovi criteri che tengano conto delle dinamiche e caratteristiche degli specifici mercati dei prodotti di riferimento e delle caratteristiche dei pazienti.
 
Infine, riguardo la spesa farmaceutica, si mira a garantire i procedimenti di ripiano dello sfondamento dei tetti.
03 luglio 2020
Ultimi articoli in Governo e Parlamento
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
86761