Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Venerdì 24 MAGGIO 2019
Governo e Parlamento
Segui ilFarmacistaOnline
Governo e Parlamento
Disturbi alimentazione. Oggi è la Giornata del Fiocchetto Lilla. Grillo: “Situazione è ancora molto complessa, serve focus specifico”
Workshop oggi al Ministero in occasione della giornata dedicata all'anoressia, alla bulimia e agli altri disturbi della nutrizione e dell'alimentazione. Il Ministro: “C’è una grande diffusione di queste patologie in particolare tra le ragazzine piccole e, quindi, dobbiamo fare un focus specifico su questo punto”.
15 MAR - Sui disturbi della nutrizione e dell'alimentazione “la situazione è ancora molto complessa soprattutto per quanto riguarda i giovanissimi”. A dirlo è il Ministro della Salute, Giulia Grillo durante il workshop al Ministero in occasione della Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla, dedicata all'anoressia, alla bulimia e agli altri disturbi della nutrizione e dell'alimentazione.
 
Durante la giornata un panel di esperti ha affrontato il tema ricordando anche le ‘Raccomandazioni per interventi in Pronto Soccorso per un Codice Lilla” e le “Raccomandazioni per i familiari’” approvate la scorsa estate.
 
“Cerchiamo di vedere come possiamo sopperire alla carenza di strutture a livello territoriale”, ha evidenziato il ministro - . Il discorso della presa in carico riguarda soprattutto i giovanissimi: c'è una grande diffusione di queste patologie in particolare tra le ragazzine piccole e, quindi, dobbiamo fare un focus specifico su questo punto”. 
 
Grillo ha poi dato la propria disponibilità a incontrare tutti coloro che a vario titolo sono impegnati nella lotta ai disturbi alimentari, osservando infine: “La questione della formazione professionale è più facilmente risolvibile, il problema è a monte perché manca tutta un'organizzazione e su questo lavoreremo”.
 
I disturbi della nutrizione e dell'alimentazione in cifre
L’incidenza, stimata, dell’anoressia nervosa è di almeno 8-9 nuovi casi per 100.000 persone in un anno tra le donne, mentre è compresa fra 0,02 e 1,4 nuovi casi per 100.000 persone in un anno, tra gli uomini
 
- L’incidenza, stimata, della bulimia nervosa è almeno di 12 nuovi casi per 100.000persone in un anno tra le donne e circa 0,8 nuovi casi per 100.000 persone in un anno tra gli uomini
 
Tutti i disturbi dell’alimentazione sono più frequenti nella popolazione femminile che in quella maschile: negli studi condotti su popolazioni cliniche, gli uomini rappresentano il 5-10% di tutti i casi di anoressia nervosa, il 10-15% dei casi di bulimia nervosa
 
Anoressia e bulimia si manifestano più spesso tra i 15 e i 19 anni. Alcune osservazioni cliniche recenti hanno segnalato un aumento dei casi a esordio precoce e molto precoce, nei bambini
 
Nell’anoressia nervosa, il tasso di remissione è del 20-30% dopo 2-4 anni dall’esordio, 70-80% dopo 8 o più anni. Nel 10-20% dei casi si sviluppa una condizione cronica che persiste per l’intera vita.
15 marzo 2019
Ultimi articoli in Governo e Parlamento
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
71976