Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Mercoledì 08 DICEMBRE 2021
Federazione e Ordini
Segui ilFarmacistaOnline
Federazione e Ordini
Riepilogo delle iniziative e delle attività formative messe a disposizione dalla Fofi
Riepilogo delle iniziative e delle attività formative messe a disposizione negli ultimi anni per garantire il rispetto dell’obbligo formativo triennale Ecm. Nuovi corsi Fad di aggiornamento professionale in sinergia Fofi - Fondazione Cannavò per i prossimi anni. Il 31 dicembre scade il termine per il recupero del debito relativo al triennio 2017-2019 e per lo spostamento dei crediti per il recupero del triennio 2014-2016.
11 NOV - Si fa seguito alle precedenti circolari federali in tema di Educazione Continua in Medicina (ECM), per fornire i seguenti aggiornamenti. All’interno del nuovo Sito internet istituzionale della Federazione è stata creata una nuova specifica Macrosezione interamente dedicata al sistema dell’Educazione Continua in Medicina (ECM), che fornisce dettagliate informazioni in merito, riepilogando tutta l’attività che è stata svolta dalla Federazione per favorire l’aggiornamento delle competenze e lo sviluppo continuo professionale di tutti i farmacisti, nonché illustrando quella in corso di realizzazione nei prossimi mesi.
 
Proposta Formativa FOFI anni precedenti
Per quanto riguarda la proposta federale di aggiornamento professionale nel periodo fine 2017- inizio 2021, si segnalano:
• i corsi ECM messi a disposizione, in maniera completamente gratuita per gli iscritti e senza sponsorizzazioni, da FOFI Provider (accreditamento AGENAS Id. 3836), di seguito indicati:
o i 19 corsi FAD attivati nel precedente triennio 2017-2019;
o i 7 eventi formativi attivati nell’attuale triennio, dei quali: 1 FAD dedicato al nuovo coronavirus SARS-CoV-2 (attivato a inizio 2020 subito dopo l’inizio della pandemia e terminato già a marzo 2021), 4 FAD (attivati a fine 2020 che scadono in questo secondo semestre del 2021), a cui va aggiunto 1 webinar in tema di cure palliative (realizzato in collaborazione con la Fondazione Cannavò e la Fondazione Ghirotti, accreditato con Id 3836-325727), nonché 1 evento dedicato alla questione della c.d. strategia One Health nell’Antimicrobico-Resistenza, realizzato in modalità residenziale presso la sede del Ministero della salute congiuntamente al Dicastero stesso, alla FNOMCeO e alla FNOVI;

• i corsi ECM accreditati nel corso di questo triennio 2020-2022 da altri provider, ma ideati e progettati insieme alla Federazione, quali, ad esempio:
o i 10 corsi ECM del “Progetto Formativo Nazionale - Sperimentazione farmacia dei servizi”
(recentemente riaccreditati fino ad aprile 2022), che come si ricorderà sono stati creati unitamente alla Fondazione Cannavò e con il patrocinio di Federfarma e delle altre principali Associazioni e Società scientifiche della professione per formare i farmacisti in attuazione dell’Accordo siglato in sede di Conferenza Stato-Regioni in data 17 ottobre 2019 (cfr. link all’apposita pagina del sito istituzionale FOFI);
o il webinar accreditato ECM “Covid-19 e test diagnostici: aspetti scientifici, regolatori e operativi”, realizzato in collaborazione con la Fondazione Cannavò;
o i corsi FAD 1 e 2 per farmacisti vaccinatori realizzati unitamente all’Istituto Superiore di Sanità e con la collaborazione della Fondazione Cannavò, che sono disponibili fino al 15.12.2021 sulla piattaforma EDUISS e propedeutici allo svolgimento da parte del farmacista dell’attività di vaccinazione anti Covid-19 (si veda per ulteriori dettagli la circolare n. 13264 del 19 ottobre 2021 e quanto indicato al punto 2., anche in merito alla realizzazione di un terzo corso per la vaccinazione antinfluenzale 2021-2022 appena attivato); a tali eventi formativi ECM va aggiunto, inoltre, il vademecum sull’attività vaccinale del farmacista, predisposto in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e con la Fondazione Cannavò il documento “COVID-19: LA VACCINAZIONE IN FARMACIA VADEMECUM PER I FARMACISTI” (cfr. circolare n. 13266 del 19 ottobre 2021);

• le richieste, presentate alla Commissione Nazionale per la Formazione Continua (CNFC) dal rappresentante della Federazione, Dr. Giovanni Zorgno, di prevedere:
o modalità di incentivazione, quali, ad esempio, l’istituto dell’autoformazione, in particolare, attraverso la previsione di specifiche attività per la professione di farmacista deliberate dal Comitato Centrale della Federazione (vedi successivo punto 4.);
o la possibilità di ottenere i bonus previsti per il Dossier formativo di Gruppo mediante automatica partecipazione di tutti gli iscritti all’Albo a quello realizzato dalla FOFI specifico per i farmacisti, voluta dal Comitato Centrale e dal Comitato Scientifico della Federazione (cfr. circolare n. 12528 del 2 ottobre 2020);
o le misure di esenzione per i professioni colpiti da calamità o dall’emergenza pandemica;
o infine, la proroga al 31 dicembre 2021 del termine per recupero del debito formativo relativo al triennio 2017-2019 e per lo spostamento dei crediti maturati per il recupero del debito formativo del triennio 2014-2016 (vedi successivo punto 3. e la precedente circolare n. 12895 del 17 marzo 2021).
 
Nuova Offerta ECM in collaborazione FOFI Provider/Fondazione Cannavò
Dopo le recenti positive esperienze di collaborazione indicate al punto precedente, la Federazione è lieta di informare che la nuova proposta formativa ECM verrà realizzata insieme alla Fondazione Francesco Cannavò a partire da novembre 2021.

L’intenzione comune del Presidente della Federazione, On. Dr. Andrea Mandelli, del Presidente della Fondazione, Sen. Dr. Luigi D’Ambrosio Lettieri, nonché del Coordinatore del Comitato scientifico di FOFI Provider ECM, Dr. Giovanni Zorgno, e della Coordinatrice del Comitato scientifico della Fondazione, Dr.ssa Marcella Marletta, è quella di assicurare ai farmacisti italiani, attraverso un’attività sinergica e collaborativa, una proposta formativa che, pur rimanendo completamente gratuita per tutti gli iscritti all’albo e priva di sponsor, sia al contempo di elevato interesse professionale, qualità e spessore scientifico, nonché altamente innovativa, al passo con i tempi e sempre più coinvolgente, anche al fine di stimolare e aumentare la partecipazione dei farmacisti stessi agli eventi ECM di FOFI Provider.

Si informa che il primo corso della nuova offerta formativa FOFI Provider/Fondazione Cannavò è stato accreditato presso l’AGENAS con Id. 3836-337183 (clicca qui per la Scheda e il Razionale dell’evento formativo) con il titolo “SARS-CoV-2: l’evoluzione del virus, la campagna vaccinale, le terapie, le cure domiciliari, le varianti” e che, dal 9 novembre u.s., è on-line sulla piattaforma di formazione a distanza federale https://www.fadfofi.com/web/corsifad.asp. Tale corso ha durata di 12 mesi e consente, ai farmacisti che superano la verifica finale di apprendimento, di acquisire 7,8 crediti ECM (in virtù della tematica speciale “Infezione da coronavirus 2019-nCoV”, individuata dalla CNFC), precisamente nell’Area tecnico-professionale - Obiettivo formativo n. 20.
Si comunica, inoltre, che sono già in realizzazione i seguenti eventi formativi, accreditati da FOFI Provider entro la fine del 2021:
• FAD asincrona con tutoraggio: “Il triage prevaccinale per le vaccinazioni anti-covid-19 e anti-influenzale in farmacia”;
• FAD asincrona con tutoraggio: “I dispositivi medici e il regolamento UE 2017/745: cosa deve sapere il farmacista?”.
 
Nei prossimi mesi saranno accreditati ulteriori corsi ECM di FOFI e Fondazione, che, come sopra evidenziato, affronteranno tematiche di interesse per la professione con modalità interattive ed innovative, quali, ad esempio:
• l’evoluzione della campagna vaccinale sul territorio (a cura di un apposito Osservatorio scientifico);
• le cure di prossimità (a cura di un apposito Osservatorio scientifico);
• la violenza contro le donne: la farmacia osservatorio di prima linea (evento promosso in collaborazione con l’associazione “Farmaciste In...sieme”).
 
Infine, si rammenta che la Federazione ha collaborato con l’ISS e la Fondazione Cannavò alla realizzazione di un ulteriore corso FAD “Campagna vaccinale antinfluenzale 2021-22: focus di approfondimento per la somministrazione in sicurezza del vaccino antinfluenzale nelle Farmacie” (Id. ISS n. 213F21 - denominato anche Corso 3) (che si va ad aggiungere ai Corsi 1 e 2 indicati nel punto 1. dedicati alla vaccinazione anti Covid-19 e che sono propedeutici al Corso 3), per formare il farmacista alla somministrazione in farmacia del vaccino antinfluenzale (per la stagione 2021/2022), ai sensi dell’articolo 5, comma 4 bis, del D.L. 105/2021 (si veda per tutte le informazioni le circolari in merito nn. 13284 e 13273).

Si precisa che tale Corso 3 è disponibile dal 27 ottobre u.s. ed ha durata di 6 ore (fruibili online e/o offline per la visualizzazione dei tutorial e per la lettura individuale dei materiali di approfondimento), di cui circa tre ore riferite alla lettura di materiale didattico di approfondimento, e consentirà l’attribuzione di 6 crediti formativi ECM per coloro che avranno superato il test certificativo finale.
Si ricorda che per partecipare all’evento formativo sulla vaccinazione antinfluenzale è obbligatorio svolgere e superare preliminarmente gli altri due citati corsi FAD già in corso di erogazione sulla piattaforma dell’ISS; per poter accedere, infatti, è necessario entrare nella scheda del Corso 2 e cliccare in fondo alla pagina di riepilogo sull’apposito link al Corso 3.
 
Termine spostamento e recupero crediti - confermato al 31 dicembre 2021
Per quanto concerne le possibilità offerte in materia di recupero del debito formativo dei precedenti trienni 2014-2016 e 2017-2019, già oggetto di approfondito esame nella soprindicata circolare n. 12895/2021 alla quale si rimanda per ulteriori dettagli, si informa che non sono previste ulteriori proroghe rispetto al termine fissato al 31 dicembre 2021.

Pertanto, i farmacisti avranno tempo fino alla fine del presente anno per accedere al portale del Co.Ge.A.P.S. (contenente la banca dati informatica dei crediti ECM di tutti i professionisti sanitari) e inserire on-line le richieste di imputazione al triennio 2017-2019 dei crediti ECM conseguiti entro il 31.12.2021, nonché per effettuare lo spostamento al triennio 2014-2016 dei crediti del triennio 2017-2019.

Utilizzando tali strumenti il farmacista può sanare il proprio percorso formativo nei trienni formativi già conclusi da un punto di vista temporale. Come indicato al punto 1., i sopraindicati istituti sono stati ottenuti a seguito di specifica richiesta di proroga da parte del rappresentante federale in seno alla CNFC, Dr. Giovanni Zorgno, che nel corso di una recente intervista ha approfondito la questione.

Con riferimento all’accesso al citato sito del COGEAPS, si rammenta che, ai sensi del D.L. 76/2020 (Decreto Semplificazione che ha modificato alcune disposizioni del D.Lgs. 82/2005), dal 1° ottobre u.s. il Consorzio ha attivato per i sanitari la funzionalità di autenticazione soltanto tramite SPID/CIE; invece, per Federazioni e Ordini - fino all’entrata in vigore degli appositi decreti del Presidente del Consiglio dei ministri o del Ministro delegato per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione - sarà ancora possibile accedere con le credenziali in possesso.

Inoltre, si sottolinea che né gli Ordini né i farmacisti devono inserire nel suddetto portale internet del Consorzio, tra le richieste di crediti individuali, quelle relative ai corsi accreditati presso l’Age.Na.S. e non ancora presenti nell’elenco delle partecipazioni ECM (ivi inclusi quelli realizzati da FOFI Provider), giacché tali eventi formativi saranno automaticamente caricati a seguito di rendicontazione del Provider, che da normativa vigente avviene nei successivi 90 giorni dalla data di conclusione dell’evento o di termine on-line della FAD.
 
Autoformazione
L’autoformazione, che è stabilita da numerose delibere della CNFC e dal paragrafo 3.5 del “Manuale sulla Formazione Continua del Professionista Sanitario”, è illustrata nella Guida Pratica ECM del Farmacista e nelle successive circolari federali che aggiornano ed integrano la Guida stessa (documenti presenti nella specifica sezione ECM del sito istituzionale).
 
Utilizzando tale istituto, il professionista sanitario, può acquisire crediti da autoapprendimento a seguito dell’effettuazione di una delle attività elencate e in funzione dell’impegno orario autocertificato:
1) utilizzazione individuale di materiali durevoli e sistemi di supporto per la formazione continua preparati e distribuiti da Provider accreditati;
2) attività di lettura di riviste scientifiche, di capitoli di libri e di monografie non preparati e distribuiti da provider accreditati ECM e privi di test di valutazione;
3) ulteriori tipologie di autoformazione individuate dalle Federazioni e dagli Ordini sulla base delle esigenze delle specifiche professioni.
Con riferimento al punto 3), si sottolinea che il Comitato Centrale della Federazione ha
individuato le seguenti ipotesi aggiuntive proprie della professione di farmacista:
a) la partecipazione alle riunioni del Consiglio Nazionale o alle Assemblee degli iscritti nelle quali si trattano temi di aggiornamento professionale;
b) la partecipazione a corsi/incontri/eventi/attività di aggiornamento professionale di vario tipo organizzati o promossi dalla Federazione (ad esempio: FarmacistaPiù), dagli Ordini territoriali, da Associazioni professionali, da Società scientifiche o altri soggetti con esperienza in campo sanitario (ad esempio: la partecipazione ai controlli di qualità delle preparazioni allestite denominati Round Robin ed organizzati dalla SIFAP, in quanto aventi ad oggetto le attività formative effettuate nell’ambito di studio della formulazione, allestimento, analisi dei preparati e valutazione dei risultati, oppure eventi e attività organizzati da Fondazione Francesco Cannavò, Fondazione Farma Academy, SIF, SIFAC, SIFACT, SIFO o UTIFAR);
c) la partecipazione ad eventi di volontariato svolti dai farmacisti italiani e, in particolare, quelli realizzati dal Banco Farmaceutico o dall’Associazione Nazionale Farmacisti Volontari per la Protezione civile;
d) la partecipazione agli organismi locali di vigilanza sulle farmacie;
e) la lettura delle pubblicazioni ufficiali della Federazione, quali, tra l’altro, la monografia dal titolo “COVID-19: LA VACCINAZIONE IN FARMACIA VADEMECUM PER I FARMACISTI”, la rivista cartacea “ilFarmacista” - “Organo Ufficiale della Federazione Ordini Farmacisti Italiani” e la relativa versione digitale “www.IlFarmacistaOnline.it ”, nonché la collegata newsletter e-mail.

Con riferimento alla frase in grassetto della lettera e), si segnala che, in occasione dell’ultimo
Comitato Centrale è stato ritenuto opportuno chiarire meglio come anche la lettura del citato Vademecum sulle vaccinazioni, frutto della collaborazione FOFI-ISS-FONDAZIONE, consentirà agli iscritti di acquisire crediti ECM per autoformazione.
A tal proposito, si ricorda che le richieste di riconoscimento per tutte le sopraindicate attività specifiche del farmacista indicate dalla Federazione non devono essere inserite nel sopraindicato portale del Co.Ge.A.P.S., ma presentate unicamente all’Ordine di appartenenza, utilizzando il fac-simile (denominato Allegato 8) scaricabile dalla summenzionata sezione ECM del sito della Federazione unitamente ad un documento di riconoscimento. A titolo esemplificativo, si veda anche quanto recentemente riportato nella circolare n. 13278 del 25.10.2021 sull’autoformazione per la partecipazione a FarmacistaPiù 2021.
11 novembre 2021
Ultimi articoli in Federazione e Ordini
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
99897