Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
17 NOVEMBRE 2019
Federazione e Ordini
ATTENZIONE: Mancano soltanto 44 giorni alla fine del
triennio ECM 2017-2019. Clicca qui per saperne di pił...
Segui ilFarmacistaOnline
Federazione e Ordini
Voucher per consulenza in innovazione. Ecco il decreto del Mise su modalità e termini di presentazione delle domande
Le disposizioni fanno riferimento alle risorse finanziarie stanziate dalla Legge di Bilancio 2019 che ha previsto l’istituzione di un fondo, con una dotazione pari a 25 mln per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021, finalizzato a finanziare i contributi, sotto forma di voucher, da attribuire alle piccole e medie imprese per l'acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale.
23 OTT - Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, è stato pubblicato il Decreto direttoriale 25 settembre 2019 (cfr all. 1) che disciplina le modalità e i termini per la presentazione delle richieste di agevolazione per l’acquisto di consulenze specialistiche in materia di processi di trasformazione tecnologica e digitale.
 
Le disposizioni si applicano alle domande presentate dai soggetti proponenti con riferimento alle risorse finanziarie stanziate dall’articolo 1, comma 231, della Legge di Bilancio 2019 (L. 145/2018) che ha previsto l’istituzione nello stato di previsione del Ministero dello sviluppo economico di un fondo, con una dotazione pari a 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021, finalizzato a finanziare i contributi, sotto forma di voucher, da attribuire alle piccole e medie imprese per l'acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale.
 
Nel rinviare al contenuto del suddetto decreto, per una dettagliata informazione sulla procedura di presentazione della domanda, nonché di concessione ed erogazione delle agevolazioni in questione, si evidenziano di seguito i seguenti punti.

Termini e modalità per la presentazione delle domande di agevolazione
Ai fini dell’accesso alle agevolazioni previste dal decreto, i soggetti proponenti - PMI o rete (ossia aggregazione di imprese) - procedono a presentare la domanda, esclusivamente tramite la procedura informatica, accessibile nell’apposita sezione “Voucher per consulenza in innovazione” del sito web del Ministero (www.mise.gov.it), secondo le modalità indicate nel decreto in oggetto.

In fase di presentazione della domanda, il richiedente è tenuto a presentare la seguente documentazione:
a) domanda di agevolazione redatta secondo gli schemi allegati al decreto, rispettivamente per le PMI e per le reti;
b) offerta sottoscritta digitalmente dal manager qualificato ovvero dal legale rappresentante della società di consulenza, riportante gli elementi identificativi della prestazione manageriale, quali tra gli altri, l’oggetto della consulenza, il costo e la durata dell’incarico.

L’accesso alla procedura informatica, salvo quanto di seguito specificato, prevede l’identificazione e l’autenticazione tramite la Carta nazionale dei servizi ed è riservato al rappresentante legale del soggetto proponente, come risultante dal certificato camerale del medesimo, il quale, previo accesso alla procedura informatica tramite la Carta nazionale dei servizi, può conferire ad altro soggetto delegato il potere di rappresentanza per la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni.

Per le reti non dotate di soggettività giuridica, ovvero per i soggetti proponenti amministrati da una o più persone giuridiche o enti diversi dalle persone fisiche, l’accesso alla procedura informatica può avvenire solo previo accreditamento degli stessi e previa verifica dei poteri di firma in capo all’Organo comune, ovvero al legale rappresentante.

A tale fine, il soggetto proponente deve inviare, a partire dalle ore 10.00 del 31 ottobre 2019 ed esclusivamente attraverso posta elettronica certificata (PEC), una specifica richiesta alla PEC managerinnovazione@pec.mise.gov.it riportante nell’oggetto “Voucher per consulenza in innovazione – richiesta accreditamento alla procedura informatica”, corredata dei documenti e degli elementi utili a permettere l’identificazione dello stesso soggetto proponente, del suo rappresentante e dell’eventuale delegato alla presentazione della domanda di agevolazioni. Gli adempimenti tecnici connessi a tale fase di accreditamento sono svolti nel termine di 5 giorni lavorativi a partire dalla ricezione della richiesta.

La domanda e i relativi allegati devono essere firmati digitalmente dai soggetti indicati dalla procedura informatica, pena l’improcedibilità della stessa.
L’iter di presentazione della domanda di agevolazione è articolato nelle seguenti fasi:
a) verifica preliminare del possesso dei requisiti di accesso alla procedura informatica, a partire dalle ore 10.00 del 31 ottobre 2019. In tale fase, il soggetto proponente, ai fini dello svolgimento delle successive procedure di compilazione e invio della domanda di prenotazione del voucher, verifica il possesso dei requisiti tecnici e delle necessarie autorizzazioni per accedere e utilizzare la procedura informatica. Il soggetto proponente può verificare la validità della Carta nazionale dei servizi e il corretto funzionamento della posta elettronica certificata (PEC), nonché accertare il possesso dei poteri di firma in relazione al soggetto giuridico che intende presentare la domanda di accesso alle agevolazioni;
 
b) compilazione secondo la procedura informatica della domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10.00 del 7 novembre 2019 e fino alle ore 17.00 del 26 novembre 2019.

c) invio della domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10.00 del 3 dicembre 2019.

Le domande di agevolazione si intendono correttamente trasmesse esclusivamente a seguito del rilascio da parte della procedura informatica dell’apposita attestazione. Sono in ogni caso irricevibili le istanze trasmesse tramite canali diversi dalla procedura informatica. La chiusura dello sportello per la presentazione delle domande è disposta con provvedimento del Direttore generale per gli incentivi alle imprese e comunicata nel sito internet del Ministero e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Le domande presentate nelle more della chiusura dello sportello che non trovano copertura finanziaria si considerano decadute.

Ai fini dell’erogazione delle agevolazioni, il soggetto beneficiario è tenuto a presentare, esclusivamente tramite la procedura informatica, il modulo di richiesta di erogazione redatto secondo gli schemi allegati al decreto, rispettivamente per le PMI e per le reti. Le modalità di accesso alla procedura informatica e di invio delle richieste di erogazione sono quelle indicate per la presentazione della domanda.
23 ottobre 2019
Ultimi articoli in Federazione e Ordini
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
78051