Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Lunedì 18 DICEMBRE 2017
Federazione e Ordini
Segui ilFarmacistaOnline
Federazione e Ordini
Dal Ministero Salute chiarimenti su rilascio Tessera Professionale europea per prestazione temporanea dei servizi
Il professionista che avrà fatto ricorso a tale procedura otterrà un certificato elettronico, generato automaticamente dal sistema IMI, nel quale è attestato che il medesimo ha soddisfatto tutte le condizioni necessarie per prestare temporaneamente, ovvero in modo permanente, i propri servizi nel Paese ospitante.
29 NOV - Per opportuna conoscenza, si trasmette la nota del Ministero della Salute concernente alcuni chiarimenti in merito alla procedura on line di rilascio della Tessera Professionale Europea (EPC), procedura che, come si ricorderà, riguarda solo alcune professioni, tra cui quella di farmacista (cfr circolare federale n. 9731 del 18.2.2016).

Il professionista che avrà fatto ricorso a tale procedura (in alternativa alla tradizionale procedura di richiesta di riconoscimento delle qualifiche professionali) otterrà un certificato elettronico, generato automaticamente dal sistema IMI, nel quale è attestato che il medesimo ha soddisfatto tutte le condizioni necessarie per prestare temporaneamente, ovvero in modo permanente, i propri servizi nel Paese ospitante.

Per le professioni che beneficiano del riconoscimento automatico (tra cui è ricompresa quella di farmacista), ai sensi del titolo III, capi III, IV e IV-bis del DLgs 206/2007, la Tessera è rilasciata dallo Stato membro di origine.

Con specifico riferimento alla prestazione temporanea ed occasionale dei servizi, il Ministero ha chiarito quanto segue.
 
Informazione all’Ente di previdenza
In base all’art. 10 del DLgs 206/2007, il prestatore di servizi deve informare della sua prestazione, prima dell'esecuzione o, in caso di urgenza, immediatamente dopo, l'ente di previdenza. La comunicazione, che non comporta obblighi di iscrizione o di contribuzione, può essere effettuata con qualsiasi mezzo idoneo. In proposito, il Ministero ha precisato che tale informazione rappresenta un atto successivo al rilascio della EPC, che non configura alcun obbligo di iscrizione o contribuzione.

Iscrizione del professionista all’Ordine
Secondo il disposto dell’art. 13 del DLgs 206/2007, quando il Ministero rilascia una EPC per la prestazione temporanea o riceve la comunicazione, tramite il sistema IMI, del rilascio di una EPC, da parte di un altro Stato membro, per la prestazione temporanea in Italia, ne informa il competente Ordine professionale che provvede ad iscrivere automaticamente il professionista in apposita sezione dell’Albo.

Il Dicastero ha precisato che, in merito all’iscrizione del professionista all’Ordine, atto meramente formale, temporaneo ed automatico, rimane onere del relativo Ordine provvedere agli adempimenti di rito, successivamente alla comunicazione, dal parte del Ministero, alla Federazione dell’avvenuto rilascio della EPC. Ciò nell’ottica di effettuare, prima dell’espletamento della prestazione, come previsto dalla vigente normativa nazionale ed in analogia con la procedura cartacea, la registrazione nell’Albo del professionista al quale è stata rilasciata la EPC.

Nelle more della predisposizione di una specifica area dedicata sul proprio sito internet, il Ministero provvederà a comunicare alla Federazione i nominativi dei professionisti ad oggi autorizzati, tramite procedura online, ad effettuare una prestazione occasionale in territorio nazionale, nonché, per ciascuno di essi, la data di rilascio della EPC e la data di scadenza della medesima.

Indicazioni operative
Pertanto, qualora un farmacista, in possesso della EPC per la prestazione temporanea ed occasionale, si dovesse rivolgere all’Ordine provinciale, questo sarà tenuto anzitutto a verificare sulla piattaforma della Commissione europea, all’indirizzo https://webgate.ec.europa.eu/imi-net/, la validità della Tessera, per poi procedere alla registrazione del professionista.

Per ogni chiarimento ed approfondimento, sarà possibile rivolgersi al referente del Ministero della salute, Dr.ssa Donatella Pozzi, al seguente indirizzo e- mail d.pozzi@sanita.it.
29 novembre 2017
Ultimi articoli in Federazione e Ordini
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
123