Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Lunedì 18 DICEMBRE 2017
Federazione e Ordini
Segui ilFarmacistaOnline
Federazione e Ordini
Decreto fiscale. Gli emendamenti e gli ordini del giorno approvati
Tra questi l'emendamento che prevede un adeguamento delle soglie di fatturato al di sotto delle quali scattano per le farmacie le agevolazioni sullo sconto al SSN. Misure per la detraibilità degli alimenti a fini medici speciali, misure di semplificazione degli adempimenti vaccinali e misure per la produzione e trasformazione di cannabis ad uso medico.
16 NOV - Si informa che, nella seduta odierna, l'Assemblea del Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando con voti 148 favorevoli e 116 contrari l'emendamento interamente sostitutivo del dell’AS 2942 recante “Conversione in legge del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili” (c.d. decreto fiscale), che recepisce le modifiche apportate dalla Commissione Bilancio. Il testo passa alla Camera.
 
Tra gli emendamenti approvati dalla Commissione, si segnalano i seguenti di interesse:
⎯ 18.0.6 (testo 3) MANDELLI, D'AMBROSIO LETTIERI, ZELLER, BERGER, FRAVEZZI, LANIECE, BARANI e ZANONI che modifica l'articolo 1, comma 40 della L. n. 662/1996, prevedendo un adeguamento delle soglie di fatturato al di sotto delle quali scattano per le farmacie le agevolazioni sullo sconto al SSN. In particolare, per le farmacie rurali, la soglia di fatturato, attualmente fissata in lire 750 milioni, è aumentata a 450.000 euro; mentre, per le altre farmacie, le agevolazioni scattano con un fatturato annuo in regime di servizio sanitario nazionale al netto dell'IVA non superiore a euro 300.00 (anziché lire 500 milioni);
 
⎯ 18.0.1 DE BIASI, MATURANI, SILVESTRO, MANASSERO, MATTESINI, BIANCO, MANDELLI, D'AMBROSIO LETTIERI che prevede la detraibilità degli alimenti a fini medici speciali inseriti nella sezione Al del Registro nazionale di cui all'articolo 7 del decreto dei Ministro della sanità 8 giugno 2001, con l'esclusione di quelli destinati ai lattanti;
 
⎯ 18.0.1000 IL GOVERNO, concernente misure di semplificazione degli adempimenti vaccinali per l'iscrizione alle istituzioni del sistema nazionale di istruzione, ai servizi educativi per l'infanzia, ai centri di formazione professionale regionale e alle scuole private non paritarie;
 
⎯ 18.0.1100 LA COMMISSIONE, concernente la produzione e trasformazione di cannabis ad uso medico. In particolare, l’emendamento prevede che lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, autorizzato alla fabbricazione di infiorescenze di cannabis in osservanza delle "Good manufacturing practices" (GMP) secondo le direttive dell'Unione europea, recepite con il DLgs 219/2006, provveda alla coltivazione e alla trasformazione della cannabis in sostanze e preparazioni vegetali per la successiva distribuzione alle farmacie, al fine di soddisfare il fabbisogno nazionale di tali preparazioni, e per la conduzione di studi clinici, ferma restando la possibilità di autorizzare con decreto del Ministro della Salute, uno o più enti o imprese per la coltivazione nonché la trasformazione di ulteriori quote di cannabis per uso medico. Inoltre, il Ministero della salute, con proprio decreto, può autorizzare uno o più enti o imprese alla coltivazione e alla trasformazione, e di ulteriori quote di cannabis per uso medico.

E’ altresì previsto che, per assicurare la disponibilità di cannabis a uso medico sul territorio nazionale, anche al fine di garantire la continuità terapeutica dei pazienti già in trattamento, l'Organismo statale per la cannabis possa autorizzare l'importazione di quote di cannabis da conferire allo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, ai fini della trasformazione e della distribuzione presso le farmacie.
E’ inoltre previsto che l'aggiornamento periodico del personale medico, sanitario e sociosanitario debba essere realizzato anche attraverso il conseguimento di crediti normativi per acquisire una specifica conoscenza professionale sulle potenzialità terapeutiche delle preparazioni di origine vegetale a base di cannabis nelle diverse patologie e in particolare sul trattamento del dolore.

La proposta approvata prevede inoltre che, al fine di agevolare l'assunzione di medicinali a base di cannabis da parte dei pazienti, lo Stabilimento provveda allo sviluppo di nuove preparazioni vegetali a base di cannabis per la successiva distribuzione alle farmacie, che le dispensano dietro ricetta medica non ripetibile.
Infine, è disposto che le preparazioni magistrali a base di cannabis prescritte dal medico per la terapia contro il dolore ai sensi della L. n. 38/2010, nonché per gli altri impieghi previsti dall'allegato tecnico al decreto ministeriale 9 novembre 2015, siano a carico del Servizio Sanitario Nazionale, nei limiti del livello di finanziamento del fabbisogno sanitarie standard cui concorre lo Stato. Il medico può altresì prescrivere le predette preparazioni magistrali per altri impieghi, ai sensi dell'articolo 5 del D.L. n. 23/1998 convertito nella L. n. 94 del 1998.
 
⎯ 19.0.121 (testo 3) MANDELLI, AZZOLLINI, BOCCARDI, CERONI, RIZZOTTI, COMAROLI, in base al quale, al fine di favorire il percorso di candidatura della città di Milano quale sede dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA), è autorizzato, in favore della Regione Lombardia, un contributo pari a un milione di euro per l’anno 2017 per la realizzazione delle attività di progettazione degli interventi connessi al trasferimento, nonché per le attività di promozione della candidatura medesima.
 
Inoltre, sempre durante l’esame in Commissione, il Governo ha accolto come raccomandazione i seguenti ordini del giorno di interesse:
G/2942/80/5 MANDELLI, D'AMBROSIO LETTIERI che impegna il Governo ad introdurre a livello nazionale l'accesso programmato obbligatorio anche per i corsi di laurea in farmacia e in chimica e tecnologia farmaceutiche;
 
G/2942/81/5 MANDELLI, D'AMBROSIO LETTIERI che impegna il Governo a sopprimere, relativamente alla valutazione delle specializzazioni, l'equipollenza prevista dalla tabella B – Area di Farmacia del decreto ministeriale 30 gennaio 1998 tra le specializzazioni di «Farmacia ospedaliera» e «Farmaceutica territoriale» con quelle di «Farmacologia applicata», «Farmacologia», «Farmacognosia», «Farmacia industriale» e «Tossicologia», mantenendo in vigore esclusivamente l'equipollenza tra la specializzazione di «Farmaceutica territoriale» e quella di «Farmacia ospedaliera»; a sopprimere altresì la tabella delle specializzazioni in discipline affini riferita al!'area di farmacia prevista dal decreto ministeriale 31 gennaio 1998;
 
G/2942/84/5 MANDELLI, D'AMBROSIO LETTIERI che impegna il Governo a valutare l'opportunità di porre in essere le necessarie iniziative affinché sia promossa l'aderenza del paziente alla terapia farmacologica (ATF) attraverso il servizio professionale di monitoraggio e gestione della terapia reso dal farmacista nelle farmacie di comunità; sia adottato, dal Ministero della Salute, sentita la Federazione Nazionale degli Ordini dei Farmacisti Italiani, un decreto recante le linee guida per la corretta erogazione del servizio di aderenza alla terapia; sia istituito, in via ordinaria, nello stato di previsione del Ministero della Salute, il fondo per l'aderenza alla terapia farmacologica, alimentato dalle somme del capitolo «Prevenzione» del Fondo Sanitario Nazionale e assegnato alle regioni e alle province autonome di Trento e di Bolzano in proporzione alla popolazione residente;
 
G/2942/85/5 MANDELLI, D'AMBROSIO LETTIERI che impegna il Governo a valutare l'opportunità di adottare le opportune iniziative affinché possa essere consentito l'esercizio in farmacia delle altre professioni sanitarie non abilitate alla prescrizione di medicinali;
 
G/2942/88/5 MANDELLI che impegna il governo a valutare la possibilità di garantire alla Regione Lombardia un contributo per le spese sostenute per sviluppare, già in questa fase, la progettazione indispensabile per l'adeguamento funzionale delle strutture destinate ad ospitare la nuova dell'Agenzia e consentire il trasferimento di EMA entro fine marzo 2019 e per le spese per la promozione della candidatura di Milano in Italia e in Europa;
 
G/2942/89/5 MANDELLI, AZZOLLINI, BOCCARDI, CERONI che impegna il Governo a valutare la possibilità di assoggettare l'intero novero degli integratori alimentari, come definiti dalla normativa europea, all'aliquota agevolata del 10%;
 
G/2942/87/5 MANDELLI che impegna il Governo a valutare la possibilità di dare una prospettiva pluriennale agli obiettivi connessi all'attività di ricerca, assistenza e cura relativi ai livelli essenziali di assistenza con riferimento ai centri di adroterapia.
16 novembre 2017
Ultimi articoli in Federazione e Ordini
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
197