Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
23 LUGLIO 2017
Federazione e Ordini
Segui ilFarmacistaOnline
Federazione e Ordini
Applicazione del meccanismo dello split payment alle fatture emesse a decorrere dal 1° luglio
Il nuovo sistema comporta che, ad esempio, per una fattura relativa ad una fornitura di cancelleria di importo pari ad € 1.220,00 IVA inclusa, l’ente pubblico sarà tenuto a pagare l’importo di € 1.000,00 al fornitore e a versare l’IVA pari ad € 220,00 direttamente all’Erario. 
28 GIU - Si comunica che il D.L. 50/2017, convertito dalla L. 96/2017, modificando l’art. 17 ter del DPR 633/1972, ha esteso l’ambito soggettivo degli enti tenuti ad applicare il nuovo metodo di versamento dell’Iva, definito “split-payment”, in base al quale le Pubbliche Amministrazioni, anche se non rivestono la qualità di soggetto passivo dell’IVA, in deroga all’ordinario sistema di applicazione dell’imposta sul valore aggiunto, sono tenute a versare direttamente all'Erario l'imposta addebitata loro dai fornitori.
 
Tenuto conto dei dubbi interpretativi circa l’applicabilità della stessa disposizione anche agli Ordini professionali, la scrivente Federazione ha posto un quesito all’Agenzia delle Entrate al fine di ottenere i necessari chiarimenti. Ad oggi, tuttavia, nonostante ripetuti solleciti, non è pervenuto alcun riscontro. 
 
In tal senso, si comunica che, in via prudenziale, gli Ordini provinciali su tutte le fatture emesse dai propri fornitori dal 1° luglio 2017 dovranno applicare lo split payment. In pratica, tale nuovo sistema comporta che, ad esempio, per una fattura relativa ad una fornitura di cancelleria di importo pari ad € 1.220,00 IVA inclusa, l’ente pubblico sarà tenuto a pagare l’importo di € 1.000,00 al fornitore e a versare l’IVA pari ad € 220,00 direttamente all’Erario.

L’IVA trattenuta dalle fatture dei fornitori di beni e servizi (inclusi i consulenti ed i professionisti) dovrà quindi essere versata entro il giorno 16 del mese successivo a quello di pagamento delle fatture stesse con bonifico bancario direttamente all'entrata dello Stato, imputandolo al capo VIII, capitolo 1203, articolo 12 del bilancio dello Stato.

Il primo versamento IVA attraverso tale nuovo metodo dovrà essere effettuato, dunque, entro il 16 agosto p.v. per le fatture emesse e pagate nel corso del mese di luglio e così a seguire per i mesi successivi.
28 giugno 2017
Ultimi articoli in Federazione e Ordini
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
182