Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Lunedì 08 MARZO 2021
Cronache
Segui ilFarmacistaOnline
Cronache
Regno Unito approva anche il vaccino AstraZeneca. Johnson: “Trionfo della scienza britannica”
L’agenzia per il farmaco del Regno Unito ha approvato anche il vaccino Oxford-AstraZeneca. Come per il vaccino Pfizer-BioNTech, il sì britannico giunge prima di quello dell’Ema che proprio ieri aveva annunciato come sia difficile la sua approvazione entro gennaio. Già oridinate 100 milioni di dosi che, insieme a quelle già acquistate del vaccino Pfizer, copriranno il fabbisogno per vaccinare tutta la popolazione
30 DIC - Il vaccino Oxford-AstraZeneca è stato approvato per l'uso nel Regno Unito, con le prime dosi già disponibili per lunedì prossimo. Il Governo britannico ne ha ordinato 100 milioni di dosi, sufficienti per vaccinare 50 milioni di persone.
 
Un quantitativo in grado di coprire il fabbisogno per l’intera popolazione calcolando le dosi già acquistate del vaccino Pfizer.BioNTech.
 
Il primo ministro Boris Johnson ha definito lo sviluppo del vaccino "un trionfo" per la scienza britannica, aggiungendo: "Ora ci muoveremo per vaccinare quante più persone il più rapidamente possibile".
 





 
Intervenendo alla BBC Breakfast, il ministro della Salute Matt Hancock ha affermato che questa tappa ha segnato un "momento significativo" nella lotta contro il virus, aggiungendo che "il 2021 può essere un anno di speranza e di ripresa perché possiamo vedere la nostra via d'uscita dalla pandemia".
 
Il vaccino Oxford-AstraZeneca è stato progettato nei primi mesi del 2020, testato sul primo volontario ad aprile e da allora è stato sottoposto a studi clinici su larga scala che hanno coinvolto migliaia di persone.
 
È il secondo jab ad essere approvato nel Regno Unito dopo che il vaccino Pfizer-BioNTech che ha ricevuto il via libera a dicembre.
 
A differenza del vaccinoPfizer-BioNTech, che richiede una conservazione ultra fredda a -70 ° C, l'Oxford-AstraZeneca può essere conservato in un frigorifero standard, quindi sarà più facile da consegnare alle case di cura e agli ambulatori medici.
 
L'amministratore delegato di AstraZeneca, Pascal Soriot, ha dichiarato al programma Today di BBC Radio 4 che la società "aumenterà progressivamente" il programma di vaccinazione e sarà in grado di erogare fino a due milioni di dosi a settimana.
 
30 dicembre 2020
Ultimi articoli in Cronache
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
91253