Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
29 NOVEMBRE 2020
Cronache
Segui ilFarmacistaOnline
Cronache
Covid in UE. In Francia e Belgio coprifuoco notturno. In Germania stop a feste con più di 10 persone. Ecco cosa accade in Europa
In Irlanda del Nord si tornano a chiudere le scuole, mentre nei Paesi Bassi e in Catalogna si è deciso di chiudere a bar e ristoranti. La Francia annuncia il coprifuoco a Parigi e in altre città dalle 21 alle 6. In Belgio dall'una di notte fino alle sei del mattino nessuno potrà circolare se non per motivi sanitari o di lavoro. In Germania stop a feste private con più di 10 persone e chisura di bar e ristoranti alle 23 a Berlino e Francoforte. 
15 OTT - L'Europa è investita da una seconda nuova ondata di Covid. Non solo l'Italia con il Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso lunedì, ma diversi Paesi  hanno iniziato ad applicare nuove restrizioni e chiusure parziali per tentare di frenare il trendi di costante crescita dei nuovi casi. In Irlanda del Nord si tornano a chiudere le scuole, mentre nei Paesi Bassi e in Catalogna si è deciso di chiudere a bar e ristoranti. La Francia annuncia il coprifuoco a Parigi e in altre città dalle 21 alle 6.
 
Queste più nel dettaglio le misure prese in UE.
 
Francia. Il presidente Emmanuel Macron ha annunciato il coprifuoco nella regione di Parigi e in altre città per 4 settimane dalle 21 alle 6. I centri interessati sono Grenoble, Lille, Lione, Montpellier, Saint-Etienne, Aix-en-Provence, Marsiglia, Rouen e Tolosa. 
 
Germania. Chiusi bar e ristoranti alle 23 a Berlino e Francoforte. La misura potrà essere estesa a tutte le città-focolaio. Stop alle feste private con più di 10 persone fino al 31 ottobre. Obbligo di mascherina dove non è possibile rispettare le distanze di sicurezza.
 
UK. Sono già in vigore le nuove misure che dispongono 3 livelli di provvedimenti differenziati in base all'andamento dei contagi. Attualmente a Liverpool è in vigore il livello 3, con la chiusura di bar, pub, palestre e sale da gioco, mentre i ristoranti devono chiudere alle 22. 
 
Spagna. Istituito un lockdown parziale a Madrid, mentre in Catalogna si è deciso di chiudere bar e ristoranti per 15 giorni.  
 
Portogallo. Divieto di assembramento per più di 5 persone. Stop a feste ed attività extra accademiche in scuole ed università. Imposto un limite di 50 persone per feste e cerimonie quali battesimi e matrimoni. 
 
Irlanda del Nord. Si è deciso di chiudere le scuole per 15 giorni e di porre limiti alla presenza di persone per cerimonie quali matrimoni e funerali. Imposta la chiusura per 4 settimane per ristoranti e pub che potranno continuare a lavorare solo per consegne a domicilio e take away.  

Olanda. Introdotto da ieri un lockdown parziale. Anche qui tutti i bar, pub e ristoranti dovranno restare chiusi. Obbligo di mascherina al chiuso per tutte le persone sopra i 13 anni e stop alla vendita di alcolici dopo le 20 nel tentativo di limitare possibili assembramenti.
 
Repubblica Ceca. Annunciata la chiusura di di scuole, università, bar, ristoranti e locali fino al prossimo 3 novembre. 
 
Belgio. Dal 14 ottobre, per 15 giorni, è in vigore il coprifuoco notturno: dall'una di notte fino alle sei del mattino nessuno potrà circolare se non per motivi sanitari o di lavoro. A Bruxelles i caffè e i bar resteranno chiusi fino all'8 novembre.
15 ottobre 2020
Ultimi articoli in Cronache
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
88854