Quotidiano della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Martedì 18 DICEMBRE 2018
Cronache
Segui ilFarmacistaOnline
Cronache
Omicidio Desirée. Spacciatore rintracciato grazie al codice su una confezione di farmaci
La confezione di farmaci è stata rinvenuta dalla Squadra Mobile nell’edificio fatiscente di Via dei Lucani, dove è stato trovato il corpo della ragazza. Attraverso il numero di targatura è stato possibile risalire alla farmacia che l’aveva venduta e alla relativa ricetta, con conseguente identificazione del paziente: un 36enne romano incensurato. Contarina (Federfarma Roma): “La tracciatura dei farmaci è un onere importante, ma ci distingue da tutti gli altri esercizi commerciali”.
12 NOV - A tre settimane circa dall’omicidio, a Roma, di Desirée Mariottini è stato arrestato un 36enne italiano ritenuto responsabile di avere introdotto nell’edificio fatiscente di Via dei Lucani farmaci e droga. Il riconoscimento dell’uomo è stato possibile grazie a una confezione di farmaci integra che gli agenti della Squadra Mobile hanno rinvenuto nel luogo dove è stato trovato il corpo della giovane.
 
Ogni confezione di farmci è infatti contraddistinta da un numero di targatura della confezione. Dalla confezione rinvenuta a Via dei Lucani è stato quindi possibile risalire alla farmacia romana che l’aveva venduta e alla relativa ricetta, con conseguente identificazione del paziente intestatario della prescrizione: un 36enne romano incensurato. Quei farmaci sarebbero stati utilizzati, insieme ad un mix di droghe, per stordire e abusare di Desirée Mariottini.

“L’arresto dello spacciatore che ha rifornito gli stupratori e assassini di Desirée Mariottini di un medicinale che questi hanno utilizzato per drogare la ragazza è stato possibile grazie al sistema di tracciatura dei farmaci che viene effettuata dalle farmacie italiane. Questo sistema permette un controllo totale della filiera del farmaco e, in questo caso, è stato determinante nella cattura di un delinquente”, commenta Vittorio Contarina, Presidente di Federfarma Roma.
 
“In sostanza, la filiera è stata percorsa al contrario”, spiega Contarina evidenziando come “quello della Distribuzione Per Conto (farmaci acquistati dalla Regione e distribuiti dalle farmacie attraverso una particolare procedura) è un meccanismo molto preciso e collaudato, che rappresenta un onere importante dal punto di vista professionale ma che contribuisce a distinguere le farmacie da ogni altro esercizio commerciale. Grazie a questo sistema e al lavoro delle forze dell’ordine, che cercano sempre di più la nostra collaborazione sia per la capillarità delle farmacie sul territorio che per le nostre procedure informatiche, siamo riusciti a garantire alla giustizia una delle cause della morte di Desirée”.
12 novembre 2018
Ultimi articoli in Cronache
iPiùLetti [ultimi 7 giorni]
IlFarmacistaOnline.it
Quotidiano della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani: www.fofi.it
Direttore responsabile
Andrea Mandelli
Direttore editoriale
Cesare Fassari
Editore
Edizioni Health Communication srl
contatti
P.I. 08842011002
Riproduzione riservata.
Copyright 2010 © Health Communication Srl. Tutti i diritti sono riservati | P.I. 08842011002 | iscritta al ROC n. 14025 | Per la Uffici Commerciali Health Communication Srl
67780